Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

A Milano la manifestazione per ricordare Dax 20 anni dopo

Milano, 18 mar. (askanews) - Migliaia di persone, circa 2mila alla partenza del corteo, a Milano partecipano alla manifestazione per il ventennale dell'omicidio di Dax, Davide Cesare, l'anarchico ucciso a coltellate il 16 marzo 2003 da tre esponenti dell'estrema destra in zona Navigli.

Il corteo è partito da piazzale Loreto, in piazza antagonisti e anarchici arrivati a Milano da tutta Italia e anche dall'estero. Decine le bandiere dei movimenti No Tav, dei Cobas e e vessilli con la scritta "Dax resiste" esposti dai manifestanti insieme alle bandiere rosse del partito Comunista. Ad aprire il corteo un maxi striscione con la scritta "Dax 16-03-2003. Ucciso perché militante antifascista". Prima dell'avvio della manifestazione sono stati accesi diversi fumogeni rossi e bianchi.

Si temono disordini legati al caso di Alfredo Cospito, l'anarchico detenuto al 41 bis in sciopero della fame da 5 mesi contro il regime di carcere duro. Decine di agenti di polizia e carabinieri, in tenuta antisommossa, presidiano il perimetro della manifestazione anche con camionette e mezzi blindati.