Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cabaret milanese d'autore torna e riconquista lo Spirit de Milan

Milano, 1 lug. (askanews) - Sono i pilastri della comicità milanese d'autore e ora dopo lo stop per il lockdown sono tornati più irriverenti e divertenti che mai. Allo Spirit de Milan ogni martedì sera va in scena "CA.BAR.ET BOH.VISA. Milano 5.0 - Musica e cabaret fuori dagli schermi" con protagonisti Rafael Didoni, Folco Orselli, Germano Lanzoni, Walter Leonardi e Flavio Pirini, una formula vincente che Germano conosciuto anche come il Milanese imbruttito racconta così.

"Gioco, improvvisazione, repertorio, slanci e testi nuovi e la fratellanza che ci accomuna: cazzeggio a livello altissimo come abbiamo sempre fatto".

Oltre due ore di spettacolo mescolando risate e malinconie, nonsense, profondità e poesia tutto a condito con ottima musica spiega Walter.

"La musica è molto figa puoi far passare delle cose molto pesanti che se le metti in musica si alleggeriscono molto, è un modo per far passare concetti che potrebbero essere molto ostici, è uno spazio di poesia più ampio.

La politica non manca mai nei loro spettacolo anche se come dice Flavio, in questo momento non è facile.

"E' molto difficile ridere della politica perchè i politici fanno molto più ridere di noi". Acclamati dal pubblico in cerca di un po' di normalità dopo un periodo difficile e complesso, CA.BAR.ET BOH.VISA fa ogni martedì il pienone, come racconta Rafael.

"C'è bisogno di bisogno di ridere, e noi in qualche modo cerchiamo di far ridere sapendo che quello che c'è stato è tremendo, il pubblico ha voglia e ci chiede di rileggere il reale in maniera positiva".

Milano ha voglia di ripartire e allo Spirit de Milan l'energia non manca, perchè lo spettacolo live ha una magia unica.

"La forza dello spettacolo dal vivo è che c'è una persona che davanti che si relaziona sudando senza nulla togliere alla nuove tecnologie, credo che il live sia il posto dove la comunicazione è più efficace".