Fase 2, Fipe: l'obiettivo ora è riportare i clienti al ristorante

La Federazione ha ideato piattaforma delivery e buoni sconto

22.05.2020 - 18:30

0

Roma, 22 mag. (askanews) - C'è chi ha riaperto, chi ancora è alle prese con la riorganizzazione del locale o punta tutto sul delivery e chi invece preferisce attendere ancora un po', magari il 3 giugno, quando i turisti potranno tornare in Italia. L'universo di bar e ristoranti è fatto di realtà diverse, ma sicuramente tutto il settore soffre, a causa della riduzione dei coperti, dovuta al distanziamento dei tavoli, e a una chiusura di quasi 70 giorni, che ha azzerato gli incassi e accumulato bollette e affitti da pagare.

Il vice-direttore di Fipe, Luciano Sbraga, sottolinea come ora sia il momento della "responsabilità" condivisa. L'obiettivo invece:

"In questo momento l obiettivo è quello di riportare i romani, i clienti, dentro i ristoranti, i bar, perché vediamo che ci sono ancora molte paure, e condizioni oggettive che fanno sì che le persone non si muovano, lo smart working, i turisti non ci sono e non ci saranno ancora fino al prossimo anno ce ne saranno sicuramente pochi e poi dobbiamo fare i conti con una situazione sociale che è ancora all inizio in termini di criticità, ma nei prossimi mesi si aggraverà perché ci sono molte persone i cassa integrazione, ci sono molte persone che probabilmente, speriamo di no, perderanno il lavoro, per una ripartenza che non sarà semplice".

"Senza questi flussi e poi soprattutto anche con un po di paura, la paura c è tra i consumatori, la ripartenza non poteva che essere lenta. Però questo è l inizio, bisogna comunque ripartire, perché non c è alternativa alla ripartenza".

La Federazione si è attivata con alcune iniziative:

"Ci stiamo occupando di dare un supporto alle aziende che fanno delivery, abbiamo fatto una piattaforma per il delivery, una vetrina digitale, abbiamo lanciato l idea dei voucher, che sono dei buoni che si possono acquistare dando un vantaggio ai clienti in termini di un plusvalore, quel buono ha un valore superiore fino al 25%".

Secondo un analisi di Fipe-Confcommercio fatta prima del 18 maggio, a dichiarare di voler riaprire era il 50-60% delle aziende d Italia, una riapertura graduale che entro inizio giugno dovrebbe sfiorare l 85-90% del totale.

"Rimane uno zoccolo, intorno al 15% restante che dovrebbe riaprire a giugno. C è anche uno zoccolo duro che dice che in queste condizioni non può riaprire e non riaprirà, ma è evidente che è una posizione, rispettabile, che denota grande difficoltà, ma che non ha futuro, perché queste sono le condizioni per poter riaprire, non ce ne sono altre".

"Assumere una posizione di chiusura, pensando di riaprire quando tutto sarà finito, vuol dire riaprire tra 7-8 mesi se va bene e probabilmente un azienda che sta ferma 7-8 mesi è un azienda destinata a chiudere", ha concluso.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gisella Cozzo canta "Grazie a Milano" e segna fine del lockdown

Gisella Cozzo canta "Grazie a Milano" e segna fine del lockdown

Milano, 1 giu. (askanews) - Un abbraccio in musica alla sua città d'elezione. La cantautrice italo-australiana Gisella Cozzo ha composto, interpretato e diretto "Grazie a Milano" che vuole essere un ringraziamento alla città cosmopolita che l'ha accolta regalandole nuove opportunità di vita, personali e artistiche. "Grazie Milano è un progetto che è nato durante il lockdown, perchè ho sentito ...

 
Chiude "Chiamatemi Anna", i fan disperati si appellano a Netflix

Chiude "Chiamatemi Anna", i fan disperati si appellano a Netflix

Roma, 1 giu. (askanews) - Ce la faranno i fan a convincere il gigante Netflix? Sarà dura anche se il pubblico di affezionati in questione è composto da teenager disperati per la fine della loro serie tanta amata, "Chiamatemi Anna", adattamento del romanzo "Anna dai capelli rossi" con protagonista la giovane attrice Amybeth McNulty. Il suo destino era noto da tempo: lo stop dopo la terza stagione, ...

 
Spazio, Crew Dragon: il commento dell'astronuata Maurizio Cheli

Spazio, Crew Dragon: il commento dell'astronuata Maurizio Cheli

Houston, 1 giu. (askanews) - L'accesso alla Stazione spaziale internazionale di Bob Behnken e Doug Hurley, i primi astronauti americani a essere partiti il 30 maggio 2020 dal territorio degli Stati Uniti, su un'astronave Made in Usa, la Crew Dragon ribattezzata "Endeavour" da 9 anni a questa parte, non rappresenta solo il ritorno degli Stati Uniti d'America all'accesso diretto allo Spazio dal ...

 
Gaia Gozzi fidanzata, chi è il suo amore: impazza il gossip sulla cantante vincitrice di Amici 2020

Televisione

Gaia Gozzi fidanzata, chi è il suo amore: impazza il gossip sulla cantante vincitrice di Amici 2020

Il gossip, per così dire, lo ha avviato proprio Maria De Filippi nel corso dell'ultima puntata di Amici Speciali. Ha lasciato intendere che Gaia Gozzi sarebbe impegnata e non ...

01.06.2020

Al Bano: "Ho una pensione di 1.470 euro, senza concerti posso vivere solo un anno"

IL PERSONAGGIO

Al Bano: "Ho una pensione di 1.470 euro, senza concerti posso vivere solo un anno"

Al Bano è preoccupato: l'annullamento di tutti i suoi concerti e il turismo bloccato, ha un ristorante e un hotel nella sua tenuta di Cellino San Marco, mettono in difficoltà ...

01.06.2020

Uomini e Donne non va in onda, cosa viene trasmesso su canale 5 al suo posto oggi e domani 2 giugno

Televisione

Uomini e Donne non va in onda, cosa viene trasmesso su canale 5 al suo posto oggi e domani 2 giugno

Non va in onda, oggi lunedì 1 giugno e domani, la trasmissione di Canale 5 Uomini e Donne. Il programma di Maria De Filippi torna da mercoledì 3 giugno, in onda come sempre ...

01.06.2020