Europa e ambiente, le battaglie di quelli "Nati dopo l'89"

Foto-reportage al Goethe Institut: Dresda, Bonn, Bari e Trieste

08.11.2019 - 18:30

0

Roma, 8 nov. (askanews) - Il volto scelto per la locandina della mostra-reportage "Nati dopo l 89" è quello di Hannah, una studentessa di Bonn di 18 anni. Per lei, che ama il film cult sulla Stasi "Le vite degli altri", la Ddr e la Guerra fredda "sono vicende irrealistiche, quasi storie fantasy". Hannah è uno dei 20 giovani, tutti under 30, ritratti nella mostra all istituto di Via Savoia a Roma, e in contemporanea in altre 10 città italiane (da Venezia a Palermo), che fanno parte di un progetto del Goethe Institut realizzato dal fotografo Ignacio Maria Coccia e dal giornalista Matteo Tacconi per raccontare la generazione post-Muro in Germania e in Italia, 30 anni dopo la caduta del Muro di Berlino.

Quattro le città scelte per scovare i ragazzi, studenti o lavoratori: Dresda, nella ex Germania dell Est, Bonn, nell Ovest, nonché ex capitale della Germania occidentale, Trieste, città di frontiera multiculturale e Bari, più a Sud, sempre sull Adriatico, al tempo della Guerra fredda un muro d acqua.

La cosa che appare più evidente, è che i giovani intervistati non sono più influenzati dalla storia del Muro di Berlino. Le loro battaglie, 30 anni dopo la caduta, sono l Europa e l ambiente. Joshua, giovane giornalista di Bonn, ad esempio, ha tentato di vivere tre mesi senza plastica.

Non ci è riuscito, la plastica è ovunque. Anche il suo collega di Dresda, ad esempio, David (ragazzo con la bandiera europea*), è un ambientalista convinto, e anche a Bari, la studentessa universitaria Agata, organizza i Fridays for Future (la terza ragazza di Bari, quella seduta sulla panchina).

In Italia l'89 è più lontano, più sfumato. A Trieste si avverte di più il 91, per esempio, l anno del crollo della Jugoslavia. Per Nikola (Ragazzo di Trieste NR 2), membro della comunità serba: "Mentre i tedeschi e gli europei nell 89 guardavano con ottimismo al futuro, in Jugoslavia si viveva il clima cupo che precedette la guerra".

A Bari l'89 è ancora più lontano. Per i giovani un momento spartiacque è la crisi economica del 2008-2009. E forse è anche per questo che l Europa non fa più sognare come una volta. Ma resta comunque necessaria. Philip, architetto 23enne di Dresda, ha capito l importanza di far parte dell Unione Europea di fronte alle difficoltà burocratiche della sua ragazza albanese in Germania; mentre per Luca, giornalista barese di 22 anni, l'Europa è frontiere aperte ma anche sfide e ostacoli.

La mostra è anche interattiva ed è un progetto per le scuole, tutte le informazioni al link

https://www.goethe.de/ins/it/it/kul/sup/d89.html

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Fase 2, Conte: infelici le parole di Confindustria sul Governo

Fase 2, Conte: infelici le parole di Confindustria sul Governo

Roma, 3 giu. (askanews) - Le parole del presidente di Confindustria Carlo Bonomi sono "infelici" e Giuseppe Conte le rispedisce "al mittente". In conferenza stampa Conte ha spiegato: Quell'espressione (il governo può fare più danni del virus, ndr) è sicuramente infelice, la rimando al mittente perché è assolutamente infelice". Ha aggiunto Conte: "Comunque, abbiamo la responsabilità di governare ...

 
Per Conte ora faremo i conti con l'emergenza economica e sociale

Per Conte ora faremo i conti con l'emergenza economica e sociale

Roma, 3 giu. (askanews) - "La fase più acuta dell'emergenza sanitaria è ormai alle spalle ma ora dobbiamo fare i conti con l'emergenza economica e sociale. In 60 giorni abbiamo stanziato una cifra enorme, 80 miliardi di euro". Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio Giusppe Conte durante una conferenza stampa nel cortile di Palazzo Chigi. "Intendo convocare a Palazzo Chigi tutti i principali ...

 
Conte: da Austria e Grecia misure discriminatorie inaccettabili

Conte: da Austria e Grecia misure discriminatorie inaccettabili

Roma, 3 giu. (askanews) - Per il presidente del Consiglio Giuseppe Conte le restrizioni sui viaggi minacciate o annunciate da Austria e Grecia nei confronti dei turisti italiani sono "decisioni discriminatore inaccettabili". "In realtà non vi è motivo che l'Austria, la Grecia o altri paesi adottino misure discriminatorie nei confronti dell'Italia. Non vorrei che l'Italia dovesse pagare il prezzo ...

 
Conte: "Puntare su diritto allo studio"

Conte: "Puntare su diritto allo studio"

(Agenzia Vista) Roma, 03 giugno 2020 Conte puntare su diritto allo studio Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi. / youtube Chigi Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Oriana scatenata: lady Dybala infiamma Instagram con un balletto... caliente. Il video

SOCIAL

Oriana scatenata: lady Dybala infiamma Instagram con un balletto... caliente. Il video

Oriana Sabatini, fidanzata di Paulo Dybala, attaccante della Juventus, ha pubblicato un video davvero bollente sul suo profilo Instagram facendo letteralmente impazzire i ...

03.06.2020

Caso Floyd, Elisabetta Canalis si unisce ai manifestanti nelle strade di Los Angeles: il video

NEGLI USA

Caso Floyd, Elisabetta Canalis si unisce ai manifestanti nelle strade di Los Angeles: il video

Anche Elisabetta Canalis è scesa in strada a Los Angeles per manifestare insieme alle nipoti dopo la morte di George Floyd. La showgirl di origini sarde, ex velina di ...

03.06.2020

Trent'anni fa Beautiful entrava nelle case degli italiani: i record della soap opera e un'anticipazione

TELEVISIONE

Beautiful 30 anni fa entrava nelle case degli italiani: i record e un'anticipazione

Era il 4 giugno 1990 quando Beautiful entrò nelle case degli italiani senza uscirne più. La famiglia Forrester e tutti i suoi personaggi, da Ridge a Brooke, passando per Eric ...

03.06.2020