Engie e la lotta al cambiamento climatico, una mostra al Mann

Una experience exhibition fino a fine maggio 2020

11.10.2019 - 17:00

0

Napoli, 11 ott. (askanews) - "Capire il cambiamento climatico" per modificare il nostro futuro. E' il tema dell'Experience exhibition presentata al Museo Archeologico di Napoli (MANN) e che sarà possibile visitare fino al 31 maggio 2020. Prodotta da OTM Company e Studeo Group, in collaborazione con National Geographic Society, la mostra è realizzata con la curatela scientifica di Luca Mercalli, Presidente della Società Meteorologica Italiana ed ha come global & active partner Engie Italia, player mondiale dell energia e servizi.

Il tema principale della mostra è raccontare la minaccia che incombe sul nostro pianeta, attraverso uno spazio narrativo ed esperienziale in cui i visitatori scopriranno cause ed effetti del riscaldamento globale. Al varo anche il Direttore del Mann Paolo Giulierini: "Oggi noi sappiamo che i musei non possono essere più gestiti nella loro produzione culturale dalle semplici competenze di un tempo. Occorrono gruppi interdisciplinari che siano esperti di mediazione culturale, che lo facciano con competenze specifiche che attingano a campi diversi e che lo facciano soprattutto con dei linguaggi accattivanti".

Sponsor della mostra è Engie Italia, azienda punto di riferimento globale nell'energia a basse emissioni di Co2 e nei servizi, con più di 160mila collaboratori in 70 Paesi e 11 centri di Ricerca e Sviluppo.

"Vogliamo aiutare i nostri clienti ad abbassare le loro emissioni di Co2 e come società ci impegniamo a vari livelli e lavoriamo anche su noi stessi. - spiega Olivier Jacquier, Ceo di Engie Italia - Siamo riusciti ad abbassare del 50% le nostre emissioni. Inoltre cerchiamo di partecipare anche ad eventi di divulgazione per rendere tutti più consapevoli di questa minaccia".

Engie, inoltre punta sull'efficienza energetica: "tramite ad esempio la pubblica illuminazione. Siamo in campo ad Ercolano, dove abbassiamo le emissioni di Co2 e i consumi" spiega ancora Jacquier.

Ciro Buonajuto, sindaco di Ercolano, spiega cosa è cambiato grazie al 'modello' Engie: "Nel giro di poco più di un anno abbiamo cambiato 900 impianti, 4800 punti luci, 6 km di rete, 64 impianti elettrici. E' una sfida straordinaria perché siamo passati da una pubblica illuminazione che risaliva dagli anni '50, agli anni '60, ad una pubblica illuminazione cosiddetta intelligente fatta di wifi, di telecamere, fatta di totem".

Quindi non solo una città più illuminata ma "anche un risparmio di circa il 65% non soltanto in termini di costi ma anche in termini di emissioni e poi, soprattutto, a carico della pubblica amministrazione zero costi".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

HostMilano, l'ospitalità sempre più tecnologica e sostenibile

HostMilano, l'ospitalità sempre più tecnologica e sostenibile

Milano, 18 ott. (askanews) - Il mondo dell'ospitalità guarda all'innovazione, alla creatività e al contempo mostra attenzione alle tematiche ecologiche e alla necessità di cambiare forme mentali. E' quanto emerge dalla nuova edizione di HostMilano, la fiera internazionale dell'hospitality che si è aperta nei quartieri di Rho di Fiera Milano. A presentarcela Simona Greco, direttore manifestazioni ...

 
Afghanistan, duplice esplosione in moschea: almeno 62 morti

Afghanistan, duplice esplosione in moschea: almeno 62 morti

KABUL, 18 ott. (askanews) - Duplice esplosione in una moschea del Nangarhar, provincia orientale dell'Afghanistan durante la preghiera collettiva del venerdì santo per i musulmani ha provocato un tragico bilancio di almeno 62 morti. Attaullah Khogyani, portavoce del governatore ha dichiarato che l'esplosione ha causato il crollo del tetto dell'edificio.

 
Libano, rivolta contro tassa su Whatsapp: migliaia in piazza

Libano, rivolta contro tassa su Whatsapp: migliaia in piazza

Beirut, 18 ott. (askanews) - In Libano la folla è scesa di nuovo in strada a Beirut ed in diverse città del Paese scandendo slogan contro il governo che è accusato di aver imposto nuove tasse in un Paese oppresso dalla crisi economica. In migliaia hanno manifestato già ieri contro la tassa sull uso di Whatsapp e di altri mezzi di comunicazione via Internet, subito ritirata dal governo. I due ...

 
Manovra, Rossi (Confindustria): ci aspettavamo più coraggio

Manovra, Rossi (Confindustria): ci aspettavamo più coraggio

Capri, 18 ott. (askanews) - La manovra economica è il "primo vero banco di prova" del Governo giallo-rosso "per mostrare di essere diverso", ma "ci aspettavamo più coraggio perché il nostro Paese non riparte 'salvo intese'". E' questo il giudizio del presidente dei giovani di Confindustria, Alessio Rossi, sulla legge di bilancio. "Le imprese non approvano bilanci 'salvo intese' - ha detto dal ...

 
Torna la "Notte dei ricercatori"

SIENA

Torna la "Notte dei ricercatori"

Torna la Notte dei Ricercatori in Toscana. E’ tutto pronto per la manifestazione dedicata all’incontro con la scienza, che venerdì 27 settembre vedrà coinvolti in tutta la ...

17.09.2019

A Gianna Nannini il Premio Tenco 2019

Siena

A Gianna Nannini il Premio Tenco 2019

Gianna Nannini ha vinto il Premio Tenco 2019. Oltre che alla cantautrice senese il premio è stato assegnato anche a Pino Donaggio (artista) e Franco Fabbri (operatore ...

23.08.2019

Gran pienone di turisti per il Corteo dei Ceri di Montepulciano

Montepulciano

Gran pienone di turisti per il Corteo dei Ceri di Montepulciano

Il maltempo che si è scatenato a Montepulciano e dintorni nel pomeriggio di giovedì 22 agosto non ha impedito il regolare svolgimento della serata più attesa della settimana ...

23.08.2019