Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il piccolo Mustafa arriva in Italia grazie al Siena international photo award

"E' un sogno che si avvera. Il momento più bello? Quando la madre ha detto Adesso è figlio vostro. Sono parole toccanti". E' emozionato Luca Venturi, direttore e fondatore del Siena international photo award, nel commentare l'arrivo in Italia del piccolo Mustafa e della sua famiglia. Lui e suo padre sono protagonisti della foto pluripremiata del prestigioso concorso internazionale, un'immagine che ha fatto il giro del mondo e ha permesso di atterrare a Roma dalla Turchia, venerdì 21 gennaio 2022, e di giungere poi a Siena la sera stessa, ospiti della Caritas. Il prossimo passo sarà il trasferimento al centro di eccellenza Vogorso di Budrio, vicino a Bologna, dove verranno loro applicate delle sofisticate protesi elettroniche che permetteranno ai due di camminare. 

Mustafa e il padre Munzir  El Nezzel portano sul corpo i segni della terribile guerra in Siria. Il bimbo è nato senza arti, a causa delle esalazioni di gas nervino respirate dalla madre durante la gravidanza, mentre il padre ha perso una gamba a causa dello scoppio di una bomba. Il fotografo turco Mehmet Aslan li ha immortalati in un tenero momento di gioco nella foto Hardness of life, con cui ha vinto il primo premio assoluto a Siena: quello scatto ha messo in moto una raccolta fondi, voluta dallo stesso Luca Venturi, che è già a quota 100 mila euro e cresce ancora. Denaro per le cure mediche e per permettere al padre di tornare a camminare, mentre Mustafa potrà provare quell'emozione per la prima volta nei suoi 5 anni di vita.

''Adesso loro e la famiglia dovranno effettuare il periodo di quarantena richiesto dopo il lungo viaggio - commenta ancora Venturi - Erano tutti scappati dalla Siria verso la Turchia come tanti altri connazionali. Ora che sono arrivati a Siena e verranno ospitati dalla Caritas, ci sarà una prima fase nella quale padre e figlio verranno sottoposti agli accertamenti medici necessari, non sappiamo quando partiranno per Budrio, ma sarà nel mese di febbraio. Questo primo passo verso le cure, e il loro arrivo nella nostra terra, sono momenti fantastici per tutti noi del Siena international photo award''. (Annalisa Coppolaro)