Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, operazione contro la baby gang dei minorenni

E' scattata oggi (6 novembre) all’alba un'operazione della polizia di Stato di Siena, con perquisizioni personali e domiciliari a carico di alcuni minorenni che fanno parte della baby gang che da diversi mesi terrorizza i coetanei nel centro storico. I giovani sono accusati di associazione a delinquere finalizzata al compimento di una serie indeterminata di delitti, in modo particolare rapine e furti. Dalla primavera scorsa, molti ragazzi sono usciti di casa con la paura di essere presi di mira e, in diverse documentate circostanze, sono stati picchiati e derubati da questi giovani, intenzionati a imporre la propria egemonia facendosi forza del gruppo. Dopo tali atti, minacciavano le vittime intimando loro di non azzardarsi a sporgere denuncia, pena conseguenze ancora più gravi. Le indagini, coordinate dal procuratore capo della Repubblica per i minorenni di Firenze, Antonio Sangermano, unitamente al sostituto procuratore Ersilia Spena, sono scattate a seguito di alcuni interventi dei poliziotti delle volanti della Questura di Siena, poi sviluppati dagli investigatori della locale squadra mobile. I capi e promotori di questi episodi sarebbero principalmente due: un 16enne e un 15enne.