Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Carabinieri di Siena insieme alle magistrature europee sgominano una banda specializzata in furti internazionali - IL VIDEO

La brillante operazione messa a segno dai carabinieri del comando provinciale di Siena, per sgominare una banda di cittadini bulgari specializzati in furti e ricettazione di preziosi materiali tecnologici, ha avuto un successo fulminante anche grazie al supporto di Eurojust, organismo di cooperazione delle magistrature europee. Il risultato è la cattura di 9 persone (su 16 indagati). i malviventi si accontentavano di pochissime ore di sonno ed erano in continuo spostamento dall’una all’altra delle numerose basi delle quali disponevano. Compiuti i furti, si spostavano immediatamente in Bulgaria col bottino realizzato, dai porti di Ancona e Brindisi o via terra dai confini friulani e giuliani. La loro presenza in Italia, fugace e molto dannosa per gli imprenditori colpiti, si trasformava regolarmente, anche nell’ultima notte, in una maratona permanente, con cambio frequente di mezzi di trasporto che ha costretto i militari dell’Arma senese a uno sforzo enorme in occasione delle catture per “Mandato di arresto europeo”, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena (pm De Flammineis). Partendo da alcuni colpi compiuti nel senese, in particolare a Rapolano Terme e Monteriggioni, i carabinieri di Siena sono riusciti a raccogliere una serie di prove che hanno inchiodato alle loro responsabilità i componenti del sodalizio. Gran parte della refurtiva recente è stata localizzata in Bulgaria in un capannone industriale e qualcosa in Italia,