Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, De Mossi: "Palio? Decideremo nella seconda metà di maggio"

Le norme del governo in tema di emergenza sanitaria per l'allarme Covid chiudono la porta al Palio di luglio, ma il Comune di Siena, prima di gettare definitivamente la spugna e cancellare un'altra stagione, come avvenuto nel 2020, vuole prendersi tutto il tempo possibile. "Nella seconda metà maggio dovremo sciogliere il nodo" spiega il sindaco Luigi De Mossi durante la sua visita alla clinica veterinaria del Ceppo, dove oggi (25 aprile 2021) si concludono le previsite per i cavalli che hanno fatto domanda di essere ammessi al protocollo.

"E' una scelta delicata - prosegue il primo cittadino - strettamente legata alle condizioni sanitarie. Non è solo questione di assembramenti, ma di contatti che fanno parte integrante della nostra Festa e che sono legittimi e giustificati. Basti pensare al giubilo. Ho fatto una riunione con il comandante della Municipale, con il vicecomandante e con l'assessore Corsi, ho chiesto maggiore attenzione in questo periodo in modo che le norme siano strettamente rispettate, per evitare stop. Più ce ne saranno e più tutto diventerà complicato. Poi vediamo come evolverà la situazione dei vaccini e quella dei contagi. In particolare è quest'ultima a dettare legge. Vediamo come andranno le cose nella prima metà di maggio".