Perché tra i gilet gialli non ci sono gli immigrati?

Perché tra i gilet gialli non ci sono gli immigrati?

12.08.2019 - 12:00

0

Come mai tra i gilet gialli che ogni sabato, da un mese, mettono a ferro e fuoco Parigi non ci sono gli immigrati?

I volti delle migliaia di impauriti e impoveriti dalla globalizzazione che riversano il loro odio nella ville Lumiere, sono solo bianchi. Mentre mancano quelli degli oltre otto milioni di origine straniera che vivono accanto a loro. E dire che molti di questi corrisponderebbero, almeno in parte, all’identikit che i gilet gialli danno di loro stessi. Tanto è vero che vivono in quartieri esclusi dal benessere del centro città, con tassi di disoccupazione del 50% (contro una media nazionale del 10%), pessimi mezzi e servizi pubblici e livelli di frustrazione pari se non superiori a quelli del popolo che fa tremare Macron. Un silenzio assordante. Specie se si tiene conto che da quelle parti gli immigrati delle periferie sanno benissimo come far sentire la propria voce. Nell’ottobre del 2005, solo per fare un esempio, le tre settimane di violentissime sommosse (due morti, centinaia di feriti, migliaia di auto incendiate) nei sobborghi di mezza Francia costrinsero l’allora presidente Nicolas Sarkozy a dichiarare lo stato di emergenza nazionale.

Perché, allora, questo esercito di emarginati e scontenti di origine straniera non fa pendant con quello degli autoctoni, bianchi?

Di qui la necessità di riflettere su questa nuova fase del populismo moderno che non include il popolo degli immigrati. Sarà, forse, perché il populismo, che impregna e unisce i rivoluzionari con le giacchette gialle, è per definizione nazionalista e, dunque, fatica a includere nel concetto di popolo da difendere gli stranieri che sono quelli da cui difendersi?

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Il presepe del maestro Artese al Palazzo Papale di Rieti

Il presepe del maestro Artese al Palazzo Papale di Rieti

Roma, 10 dic. (askanews) - Il presepe monumentale del maestro Francesco Artese, lucano, che - negli anni - ha esposto in molte parti del mondo, compresa piazza San Pietro a Roma e al Quirinale, quest'anno ha allestito un monumentale presepe nella splendida cornice degli Archi del Palazzo Papale, a Rieti. Si tratta di un'opera unica, frutto delle sapienti mani di numerosi artisti. Il capolavoro ...

 
"Diritti, educazione, libertà: oggi", il convegno a Roma

"Diritti, educazione, libertà: oggi", il convegno a Roma

Roma, 10 dic. (askanews) - Nella Dichiarazione universale dei diritti umani, educazione e libertà sono i pilastri per lo sviluppo dell individuo nella sua totalità e all interno della società. Come assicurare forza e tutela agli strumenti di trasferimento della conoscenza a favore delle future generazioni? "Diritti, educazione, libertà: oggi", convegno promosso dalla Luiss Guido Carli, Cultura ...

 
Psicoterapia e vita si fondono nel libro "Il nome delle cose"

Psicoterapia e vita si fondono nel libro "Il nome delle cose"

Roma, 10 dic. (askanews) - Raccontare la psicoterapia attraverso le storie di chi l'ha sperimentata, e con gli occhi dello psicologo che queste storie le accoglie, intrecciandole inevitabilmente con la sua vita quotidiana. E' questo l'approccio del libro "Il nome delle cose", dello psicologo palermitano Davide Greco, che mira a restituire una nuova luce ad una figura professionale spesso vista ...

 
L'ultima grande passione di Alessia Marcuzzi, si chiama Brownie

Instagram

L'ultima grande passione di Alessia Marcuzzi, si chiama Brownie

Non solo scatti sexy per Alessia Marcuzzi che torna a postare sul suo profilo Instagram la foto dell'ultimo arrivato in famiglia. E' Brownie, un cucciolo barboncino toy (che ...

10.12.2019

Luci in 3D e concerto con 600 bambini in Piazza del Campo

IL CASO

Luci in 3D e concerto con 600 bambini in Piazza del Campo

Sabato 14 dicembre 2019, alle ore 18, la luce torna protagonista di effetti 3D, stavolta sul Palazzo Comunale in Piazza del Campo. Il tema, come accaduto già in Piazza ...

10.12.2019

"Franci", Festival finale di stagione con il concerto ai Rozzi

APPUNTAMENTO

"Franci", Festival finale di stagione con il concerto ai Rozzi

La stagione 2019 "Franci Festival four seasons" si chiude venerdì 13 dicembre sul palco dei Rozzi con l’ultimo concerto della rassegna di musica da camera del Conservatorio ...

10.12.2019