Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Emma villas a Siena, si può fare

In caso di promozione in A2, la società vorrebbe giocare al Palaestra e la Polisportiva Mens Sana è favorevole all'ipotesi

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Ultimi giorni di allenamento per la Emma villas Chiusi in vista dell'arrivo della Volley Segrate 1978, prossima avversaria della sedicesima giornata di campionato. Compito dei ragazzi biancoblu sarà quello di difendere il punto di vantaggio nei confronti della diretta inseguitrice Mondovì per continuare ad inseguire il cammino che porta verso la serie A2. Una sola lunghezza sulla seconda forza a 7 partite dalla fine non può dare la certezza di vincere il campionato, ma la società non intende farsi trovare impreparata qualora accadesse. "Se dovesse arrivare la promozione a fine anno - spiega diesse Fabio Mechini - dovremo capire dove affrontare la nuova avventura. Il nostro problema più grande, al momento irrisolvibile, è la questione del palasport, perché quello di Chiusi non è adeguato per un contesto di serie A. E' spontaneo e logico, allora, pensare a vetrina importante qual è Siena, nella cui provincia ci troviamo, geograficamente, anche se come Federazione siamo legati all'Umbria. Questo, però, non è un ostacolo. Ci piacerebbe tornare a calcare i campi del capoluogo ad alto livello, dopo quello che la città ha rappresentato nella pallavolo degli anni Novanta. Entrando nel palazzo di viale Sclavo, si percepisce l'emozione di cosa e stato e di cosa sarà, speriamo, quell'impianto". La risposta di Piero Ricci, presidente della Polisportiva Mens Sana a cui appartiene il palasport di viale Sclavo, non si è fatta attendere: "Se ci saranno i presupposti giusti, e se il Chiusi sceglierà come opzione Siena, noi saremo interessati. Certo, abbiamo il basket e le partite non dovranno coincidere, ma se il calendario sarà compatibile, potrebbe essere un traguardo importante per tutta la pallavolo senese. Si andrebbe a creare una forte attenzione al volley di alto livello, cosa che fa aumentare gli iscritti e la passione verso quello sport. Io spero che ciò avvenga, perché la società è assolutamente disponibile a valutare qualsiasi opzione".