Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Un albergo nella villa dei criminali

Riccardo Pagliantini
  • a
  • a
  • a

“Un'attività ricettiva affidata ad una cooperativa sociale: così vogliamo far rinascere la struttura confiscata dalla Guardia di Finanza nel 2010 alla criminalità Campana”. Il sindaco di Chiusi Juri Bettollini porterà giovedì in consiglio comunale la delibera con la quale spera di ottenere il via libera per l'inizio dell'acquisizione dell'immobile. “Circa mille metri quadrati - spiega il primo cittadino - al Molino dell'Astrone, al confine con il comune di Cetona - c'è un grande parco e una piscina. L'obiettivo è quello di ottenere la proprietà dell'immobile dal Tribunale di Napoli con il quale siamo già in contatto e per farlo abbiamo in mente un progetto che oltre all'aspetto ricettivo valorizzi quello culturale del territorio. In tal senso pensiamo ad un percorso all'interno della villa che valorizzi il patrimonio etrusco”. Bettollini ha spiegato come la giunta comunale in questi giorni abbiamo perfezionato gli atti e che per andare avanti adesso manchi solo il via libera del consiglio comunale. Guarda il video.  Servizio completo nell'edizione del Corriere di Siena di sabato 25 novembre.