Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cantine in Piazza non si farà

Susanna Guarino
  • a
  • a
  • a

Quest'anno Cantine in Piazza non si farà. Il tradizionale prologo della Settimana degli Eventi del Bravìo delle Botti, normalmente in calendario il venerdì precedente il Proclama del Gonfaloniere, è stato infatti annullato, in perfetta intesa, dal Comune e dal Magistrato delle Contrade, d'accordo anche con il Consorzio del Vino Nobile. “Il calendario del 2019 è sotto gli occhi di tutti – spiega Michele Angiolini, sindaco di Montepulciano –, con l'ultima domenica di agosto così anticipata (il 25), mancano materialmente le giornate per tutti gli eventi e, piuttosto che rischiare di sminuire una manifestazione di successo, abbiamo preferito rinunciarvi per un anno, in piena sintonia tra tutti i soggetti interessati”. “Le norme in materia di sicurezza per un evento di questa natura – precisa il Sindaco - ed i relativi adempimenti richiedono un tempo sempre maggiore che non avremmo avuto a disposizione”. “Con l'ultima replica del Bruscello giovedì 15 – aggiunge Giulio Pavolucci, Reggitore del Magistrato delle Contrade – non sarebbe stato possibile allestire Piazza Grande per la sera immediatamente successiva ed effettuare i necessari collaudi. Con il Comune e con il Consorzio del Vino Nobile abbiamo vagliato anche sedi alternative che però, per diversi motivi, non ci avrebbero consentito di confermare il valore dell'appuntamento. Naturalmente siamo dispiaciuti, Cantine in Piazza, grazie alla presenza dei produttori di Vino Nobile, che hanno sempre offerto un contributo decisivo alla riuscita della manifestazione, rappresenta il miglior “ingresso possibile” nella Settimana degli Eventi; per le ragioni spiegate, è stata fatta la scelta migliore, ma siamo altrettanto certi di riprendere regolarmente dal 2020”.