Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Robur Siena, le scelte del tecnico Guido Pagliuca nel match contro la Carrarese

Vincenzo Battaglia
  • a
  • a
  • a

La Robur sfida il suo passato. Domani al Franchi ci sarà un grande ritorno, quello di mister Alessandro Dal Canto. L’ex tecnico bianconero da quest’anno allena la Carrarese e lo sta facendo con grandi risultati. I marmiferi infatti sono quarti in classifica, nelle primissime giornate erano riusciti ad andare in vetta da soli e in generale sono una delle squadre più temibili del campionato. Il merito è proprio di mister Dal Canto, che quest’anno ha saputo dare nuova linfa ad un gruppo che lo scorso anno aveva conquistato una buona salvezza sotto la guida di Antonio Di Natale, ma i risultati erano stati spesso altalenanti e quindi la società in estate ha deciso di voltare pagina.

 

 

Puntando su Dal Canto la Carrarese ha scelto l’usato sicuro. Il tecnico veneto può vantare una carriera di tutto rispetto tra serie B e C, tra cui figura anche la stagione 2019/2020 sulla panchina della Robur. Con il Siena Dal Canto ha collezionato 34 partite tra campionato e coppa, portando a casa quattordici vittorie, dieci pareggi e dieci sconfitte. Quell’annata però fu parecchio strana in quanto fu condizionata dall’interruzione dovuta alla pandemia e al lockdown. Il Siena chiuse il campionato al sesto posto prima della lunga pausa e fu poi eliminato al secondo turno di playoff, giocato a luglio, per 3-2 con l’Alessandria. Al termine di quella stagione ci fu la fine della gestione Durio, la mancata cessione della società e la non iscrizione in Lega pro, che costrinse la Robur a ripartire dalla serie D.

 

 

Dal Canto però non è l’unico ex bianconero della Carrarese. Tra i marmiferi ci sono anche Dario D’Ambrosio, che ha giocato con la Robur per cinque stagioni, e Niccolò Giannetti, nato a Siena, cresciuto nel vivaio fino a militare nella prima squadra bianconera nella stagione 2013/2014. Il Siena però non dovrà farsi prendere dalla nostalgia. La gara è molto difficile e a complicare le cose c’è anche il fatto che si tratta del primo match di un tour de force che vedrà i bianconeri tornare in campo martedì contro la Fermana sempre al Franchi e sabato contro il Gubbio. Da capire quindi quali saranno le scelte di mister Pagliuca per questa gara, considerato che due titolari come Silvestri e Collodel potrebbero non essere della partita a causa di problemi fisici. Al loro posto dovrebbero esserci Riccardi e Buglio, di rientro dalla squalifica, mentre per il resto dovrebbe essere confermata la squadra tipo che tanto bene ha fatto in questo primo scorcio di stagione, soprattutto nei big match.