Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, una squadra in testa da sola alla classifica del girone E: è la Pianese

  • a
  • a
  • a

Il girone E della serie D parla senese. La Pianese è prima in classifica da sola. Così semplicemente. L'Arezzo non passa a Montespaccato, gli amiatini ci riescono (1-3) a Città di Castello e la coppia di battistrada si scìoglie in una domenica storica. Non basta un primo tempo ben giocato alla formazione umbra di casa, che nella ripresa capitola, subendo la terza sconfitta consecutiva. Al 19' occasione nitida e ghiotta per i locali sui piedi di Sylla ben smarcato in area da Meneses, ma il suo tiro manda la palla alta sopra la traversa. Replicano gli ospiti al 30' quando Lepri dalla fascia destra mette la palla lunga sul secondo palo dove Kouko la impatta di testa, il portiere Aluigi vola alla sua destra e devia in angolo.

 

 

Nella ripresa, pronti via e grossa occasione per la Pianese al 3' con Rinaldini che ben servito da Simeoni calcia la palla alle stelle a tre metri dalla porta. Poi ancora Rinaldini ben lanciato da Kouko va a contatto in area con un avversario e vola in terra, l'arbitro decreta il calcio di rigo­re. Si porta alla battuta lui stesso ma Aluigi in tuffo alla sua destra respinge la conclusione. Lo stesso esecutore è lesto a trovare il tap-in vincente sulla ribattuta e a sbloccare il risultato. Azione insistita dei padroni di casa con Massai che serve a centro area Sylla che colpisce la palla spedendola sopra la traversa. Punizione dal limite dell'area per gli umbri, Paparusso che indirizza la palla verso l'angolino di sinistra, il portiere amiatino Balli è reattivo e con la punta delle dita devia in angolo.

 

 

Arriva il pareggio umbro al 23' con Brunetti che di piede riprende una respinta del portiere e spedisce in fondo al sacco. La festa del Città di Castello dura solamente due minuti, poiché al 25' la Pianese torna in vantaggio con Morelli che di testa manda la palla alle spalle di Aluigi. Gli ospiti calano il tris al 29' con Kondaj che con un tiro chirurgico dal limite manda la palla sul palo di destra per poi finire in rete. Pericoloso Sylla al terzo minuto di recupero che si lancia su un cross di Massai e di piede colpisce la palla, ma il palo di sinistra respinge la minaccia. Il triplice fischio sancisce la vittoria della Pianese e il primato in classifica solitario.