Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, mister Pagliuca: "Vittoria a Pesaro merito di un gruppo splendido"

  • a
  • a
  • a

Un gruppo splendido. Così mister Guido Pagliuca definisce il suo Siena, al termine della vittoria sul campo della Vis Pesaro (0-2) con gol di Paloschi e Riccardi. C’è entusiasmo, il morale è alto, si sta lavorando molto bene e il tecnico della Robur commenta: “Penso che si sia fatta una grande partita, anche quando siamo rimasti in dieci abbiamo sofferto solamente gli ultimi tre minuti, perché avevo deciso di abbassarmi un po’ troppo, mettendo un giocatore fuori ruolo e la Vis Pesaro ha creato un'occasione alla fine. Sono contento per tutti, anche intorno a noi gravitano persone fantastiche. E' bello stare in questo Siena e il merito è di presidente e direttore. Hanno creato un ambiente sereno, senza troppe aspettative, ma noi abbiamo il piacere di giocarcela con tutti. Quando sento qualcuno che ci indica come squadra che deve stare lassù, mi viene da sorridere. A noi fa piacere, ma è anche vero che negli ultimi due mesi abbiamo avuto defezioni importanti. Abbiamo gente intelligente e questo è piacevole. Diciamo che quando hai a disposizione, come accade a me, persone serie che ci danno dentro ogni volta, la soddisfazione è inevitabile”.

 

 

La classifica inizia a essere molto positiva, ma è anche vero che il campionato è ancora molto lungo: “Noi ci sentiamo soddisfatti, umili e consapevoli - è il parere dell’allenatore - Anche dire che questo torneo è più debole dell’anno scorso è una cosa scorretta, lo racconta chi non è dentro e gli piacerebbe entrare sminuendo il lavoro degli altri. Ci sono tre squadre, Reggiana, Entella e Cesena, che hanno una marcia in più delle altre, è innegabile. L’anno scorso, invece, erano due. Poi ci sono altre formazioni come il Gubbio che hanno rose importanti, e tra queste dobbiamo provare a starci anche noi facendo quello che sappiamo. Abbiamo anche toccato con mano quando siamo inciampati, perché lo abbiamo fatto, e forse in quei momenti qualcosa è mancato”.

 

 

Prima di salutare, Pagliuca manda un messaggio ai supporters: “Si sta creando un bel legame tra noi e i nostri tifosi, in campo lo sentiamo e ne siamo felici. Credo che questa unione ci possa portare lontano e fare la differenza”