Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alice Volpi a Tokyo, dall'amore per Daniele Garozzo alla fatica per rispettare la dieta

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Alice Volpi è una delle punte di diamante della squadra di fioretto donne alle Olimpiadi di Tokyo. Nata a Siena il 15 aprile del 1992 sotto il segno zodiacale dell’Ariete, da padre italiano e madre brasiliana, l’atleta si è formata presso la Sezione Scherma del Centro Universitario Sportivo di Siena e successivamente è entrata a far parte del gruppo sportivo della Polizia di Stato, Fiamme Oro

 

 

Per quanto riguarda la vita privata di Alice Volpi, è fidanzata con il collega italiano, Daniele Garozzo, con il quale convive insieme nella città di Roma. Garozzo è il campione olimpico nel fioretto maschile individuale ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro nel 2016. In passato Alice ha parlato così di qualche suo dettaglio relativo alla sua quotidianità. "Le rinunce per la scherma? Niente di insormontabile - ha affermato -, però per una come me non è facile rispettare la dieta. Adoro la pasta in tutti i modi e ne posso mangiare poca, sempre pesata".

 

 

Su Garozzo: "Abbiamo la stessa età, ci siamo conosciuti quando avevamo 14 anni ed è nato subito un bel legame. Ci vedevamo durante i ritiri della nazionale, poi tre anni fa il rapporto è cambiato - ha detto tempo fa in una intervista a Vanity Fair -. Ad entrambi ci piace stare all’aria aperta, da poco abbiamo cominciato col surf. Io poi guardo serie tv, su tutte il Trono di Spade, e sono grande tifosa della Fiorentina: quando posso vado allo stadio". Sul rapporto di coppia ecco le parole rilasciate recentemente da Alice: "Per me è sicuramente una cosa positiva - ha dichiarato la Volpi -. Ci capiamo, non abbiamo il problema delle trasferte, spesso siamo insieme anche durante i ritiri. Se Daniele un domani smetterà, sarà un po’ complicato continuare a fare scherma anche per me. Pensavo che continuare a parlare di scherma anche a casa potesse essere un problema - ha aggiunto -, invece ci godiamo i nostri momenti di tranquillità".