Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Niccolò Mannion, chi è il trascinatore dell'Italia del basket: figlio di Pace, nato a Siena, gioca in Nba con Golden State

  • a
  • a
  • a

Si chiama Niccolò Mannion, è nato a Siena, gioca playmaker o guardia ed è stato il trascinatore dell'Italia del basket che ha compiuto l'impresa di vincere a Belgrado contro la Serbia strappando il pass per le Olimpiadi di Tokyo. Nico - così lo chiamano gli amici - si è rivelato imprendibile per i serbi arrivando a essere anche il miglior realizzatore azzurro della serata con 24 punti (6/12, 1/5),

 

 

Ma chi è Niccolò Mannion? È il figlio dell'ex cestista statunitense Pace Mannion, a lungo professionista in Italia, e di Gaia Bianchi, ex pallavolista italiana di Guidonia Montecelio. Papà Pace ha giocato con Cantù, Treviso, Caserta, Fabriano, Roseto, Siena - città appunto in cui Nico è nato nel 2001 -  e infine Cefalù. L'Italia si è accorta di Mannion jr grazie a Pino Sacripanti, assistente dell'Italia all'epoca di Ettore Messina coach. Nico era stato appena tagliato dalla Nazionale U16 americana. Avvertita la Federazione italiana, Mannion jr ha fatto vedere in azzurro subito qualità notevoli agli Europei di categoria nel 2017 chiudendo la manifestazione come miglior realizzatore. Nel 2018 il debutto nella Nazionale maggiore (il quarto più giovane di sempre all'età di 17 anni, tre mesi 1 17 giorni). Oggi, domenica 4 luglio, il ruolo di trascinatore nell'Italia che vola ai Giochi Olimpici.

 

 

Mannion, capelli rossi ricci, dopo essere nato a Siena è cresciuto tra la Sicilia e Salt Lake City. Ha vissuto per tanti anni a Scottsdale, sobborgo di Phoenix, e ancora prima di debuttare al liceo aveva ricevuto già sei offerte per una borsa di studio al college. Paragonato a Steph Curry, nel college ha poi giocato con gli Arizona Wildcats e il 18 novembre 2020 viene ingaggiato, come 48esima scelta del Draft 2020, dai Golden State Warriors. In Nba lo scorso marzo è andato per la prima volta in doppia cifra. Ora le Olimpiadi.