Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dopo la Nba negli Usa anche l'Euroleague decide di sospendere la massima competizione di basket e l'Euro Cup

Esplora:

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Dopo che in America la Nba ha deciso di sospendere il più importante e spettacolare campionato di basket mondiale a causa del Coronavirus, anche l'Euroleague chiude i battenti in attesa di tempi migliori. L'organizzazione della massima competizione cestistica continentale e dell'Euro Cup, infatti, ha avviato una consultazione con tutti i suoi club, arrivando alla decisione dello stop. "Sono stati seguiti con attenzione - si legge in un comunicato ufficiale - gli ultimi sviluppi relativi al Covid-19, che l'Organizzazione mondiale della sanità ha adesso dichiarato pandemia, con rischi crescenti per tutti i partecipanti alle partite, le restrizioni sempre più strette per muoversi in Europa, il fatto che è impossibile raggiungere certe destinazioni, nonché le varie raccomandazioni da parte delle autorità sanitarie che potrebbero essere utili per rallentare il diffondersi del virus. In considerazione di tutto ciò, è diventato arduo mantenere la regolarità della competizione, e allo scopo di preservare la salute e la sicurezza dei partecipanti e dei tifosi, è stato deciso, in accordo con i club, di sospendere temporaneamente tutte le partite di Eurleague, di Euro Cup e dell'Euroleague Next Generation Tournament in attesa di nuove comunicazioni. Verranno monitorati tutti gli sviluppi per verificare se si creeranno i presupposti per interrompere la sospensione".