Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La Robur Siena in superiorità numerica non va oltre il pareggio in casa contro il Lecco. I due gol su rigore

Susanna Guarino
  • a
  • a
  • a

Alla Robur Siena il salto di qualità proprio non riesce. I bianconeri non piegano il Lecco, nonostante la superiorità numerica nel finale e il vantaggio su rigore e l'incontro finisce in pareggio. Contro la squadra di D'Agostino la Robur parte anche bene, ma poi riaffiorano i soliti problemi: la squadra costruisce anche, ma è poco incisiva in avanti e rischia in difesa. Sono proprio gli ospiti ad avere il numero maggiore di occasioni per andare in gol nonostante dal quarto d'ora della ripresa il Lecco sia costretto a giocare in dieci uomini per l'espulsione di Bastrini per doppia ammonizione.  Il Siena passa in vantaggio al 23' della ripresa: Arrigoni si infila in area di rigore, Bobb lo stende clamorosamente. E' lo stesso centrocampista a prendersi la responsabilità di calciare il rigore: palla sul palo interno e poi in rete. Il Lecco però non demorde e viene premiato: al 29' Buschiazzo spintona Giudici i area, rigore netto che Strambelli infila spiazzando Confente.