Padoan (Pd): "Mi farò carico dei problemi di Siena"

Pier Carlo Padoan

Candidato alla Camera

Padoan (Pd): "Mi farò carico dei problemi di Siena"

01.03.2018 - 09:57

0

Sonia Maggi

SIENA - “Sarò veramente il candidato di questa meravigliosa provincia e mi farò portatore delle istanze e dei problemi di questa comunità”. Pier Carlo Padoan, il candidato “straniero” del centrosinistra imposto da Matteo Renzi per la Camera in un collegio, quello di Siena, che ha visto un congresso del Pd particolarmente lacerato dalle divisioni interne, si cala nei panni dei militanti locali pronto a raccogliere le istanze del territorio che i dirigenti del partito gli hanno impacchettato in un dossier ben articolato e che, non solo servirà come promessa di impegno, ma anche “come verifica strada facendo”, a detta del segretario provinciale Andrea Valenti.

“Il sistema bancario italiano è solido e adesso lo sostengono anche i giornali stranieri come il Financial Time e il World Street Journal, ma chiaramente all'interno di un sistema solido che ha subito una recessione pesante nel primo decennio del secolo, ci sono stati casi particolari. Uno di questi è Monte dei Paschi che ha richiesto interventi importanti e la necessità di una forte re-iniezione temporanea di capitale con risorse pubbliche, nella prospettiva di ricostruire una banca solida e dinamica al servizio del territorio e dell'intera nazione, perchè non dimentichiamoci che Mps è fra le prime quattro banche italiane”.

Non per insistere ma gli scettici e i critici sostengono che non solo il salvataggio avrebbe sprecato tempo prezioso ma che, anche alla luce degli ultimi dati di bilancio, non sia facile raggiungere gli standard richiesti dalle autorità monetarie europee con il rischio "spezzatino".

“A me non risulta una prospettiva così nefasta e in ogni caso l'intenzione del governo, che attualmente è il maggiore azionista di Banca Mps, è quello di non spezzettare ma di rinforzare la banca, mettendola in condizioni di produrre ricchezza e credito all'economia. Il settore pubblico uscirà da Mps in futuro, gradualmente, e dopo aver raggiunto certi obiettivi. Dobbiamo aver fiducia nel management attuale”.

Sulla scelta della sua candidatura a Siena insiste anche il ruolo avuto per Mps…

“Il Pd nazionale e i senesi mi hanno chiesto di candidarmi in questa terra. Del resto io conosco Siena perché questa è stata la mia prima sede universitaria, quindi ho vissuto qui in un lontano passato. E ci sono tornato molte volte con mia moglie per visitare i luoghi bellissimi di questa provincia”.

Cosa promette a questo territorio?

“Il mio impegno politico prima di tutto è quello di portare avanti il programma del precedente governo che a mio avviso è stato un programma di successo e quindi mi sembra opportuno procedere nella continuità. Mi riferisco quindi alle linee principali del sostegno alle imprese, al sistema bancario di cui voi siete bene a conoscenza ma anche alle famiglie: per incentivare l'occupazione dei giovani è necessario offrire sostegno ai nuclei familiari con servizi adeguati per la famiglia e l'infanzia".

Si dice che scienze della vita, turismo e agroalimentare, siano le linee di sviluppo di questo territorio su cui puntare, ma tutto questo non ha senso a fronte dell'isolamento della nostra provincia. Lei sa quanto ci vuole ad arrivare a Siena?

"In effetti Siena è una terra ricchissima di opportunità e di possibile sviluppo anche grazie alla cultura, al sapere e all'Università, ma certamente esiste un problema di trasporti e di comunicazione, su più fronti. Serve un collegamento più stretto con la ferrovia e con l'alta velocità e accanto a questo esiste il problema delle numerose criticità delle strade statali e provinciali dove frane e crolli non sono stati ripristinati. Insomma, criticità e danni che non sono stati ancora aggrediti nonostante sia trascorso tanto tempo. Sono fiducioso che si possano trovare le risorse e le potenzialità amministrative e che attraverso l'opera dei Comuni si possano affrontare questi problemi infrastrutturali, esiste la possibilità di rivedere il ruolo dell'Anas per un suo coinvolgimento in questo senso".

Il Pd senese esce da un congresso complicato caratterizzato da contrasti interni, lei pensa di incarnare tutte queste diverse anime?

“Io non penso di incarnare le varie anime del Pd, penso che questo è un partito vivace, con al suo interno diversità di opinione e un dibattito molto ricco e questo per me è un fatto positivo. Esistono istanze diverse che possono essere riconciliate nella strategia del Pd a livello nazionale”.

C'è chi ha sostenuto che con la sua candidatura Siena ha perso l'opportunità di esprimere nomi propri in Parlamento come invece è successo in passato.

“Io non sono d'accordo, se sarò eletto sarò il candidato della provincia di Siena e d'altra parte lo sto già facendo, e mi farò carico dei problemi sociali di questo territorio”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Segre: parliamo d'amore, lasciamo odio agli anonimi da tastiera

Segre: parliamo d'amore, lasciamo odio agli anonimi da tastiera

Milano, 10 dic. (askanews) - "Siamo qui per parlare d'amore e non di odio. Lasciamo l'odio agli anonimi della tastiera". Questo uno dei passaggi del discorso di Liliana Segre in piazza della Scala a Milano, dove si è conclusa la manifestazione dei sindaci contro l'odio. "Insieme - ha detto - guardiamoci da amici, anche se ci incontriamo solo per un attimo. La poesia "Agli amici" di Primo Levi, ...

 
Segre: l'odio si combatte tenendo viva la memoria

Segre: l'odio si combatte tenendo viva la memoria

Milano, 10 dic. (askanews) - "Quando ho trovato la forza di raccontare guardavo e guardo ai giovani e spero molto in loro, forse future candele della memoria. L'odio si combatte tenendo viva la memoria. E' nell'oblio della nostra storia che passa il messaggio dell'indifferenza. Stasera non c'è indifferenza, ma un'atmosfera di festa, cancelliamo le parole odio e insofferenza per una società fatta ...

 
Santa Madre Teresa di Calcutta, quarant'anni fa la consegna del Premio Nobel per la pace Il video
L'anniversario

Video Santa Madre Teresa di Calcutta, quarant'anni fa la consegna del Premio Nobel per la pace

Esattamente quarant'anni fa Madre Teresa di Calcutta ottenne il Premio Nobel per la Pace. Era il 10 dicembre del 1979, infatti, quando Anjezë Gonxhe Bojaxhiu (questo il suo nome) ritirò ad Oslo quello che può essere considerato il riconoscimento più importante del mondo. Tra le motivazioni fu specificato il suo grande impegno per i poveri tra i poveri e il suo rispetto per il valore e la dignità ...

 
La strage di Piazza Fontana raccontata su Rai 1 in "Io ricordo"

La strage di Piazza Fontana raccontata su Rai 1 in "Io ricordo"

Milano, 10 dic. (askanews) - La strage di Piazza Fontana raccontata dal punto di vista dei familiari delle vittime che oltre alla perdita non hanno avuto una verità giudiziaria. E' questo il difficile compito di "Io ricordo" la docufiction in onda su Rai1 in prima serata il 12 dicembre in occasione dei 50 anni da quei tragici eventi come racconta il regista Francesco Miccichè: "La strage di ...

 
Samanta Togni si sposa: tutti gli ex fidanzati e chi è la bella ballerina

Verso il matrimonio

Samanta Togni si sposa: tutti gli ex fidanzati e chi è la bella ballerina

Samanta Togni si sposa con Mario Russo (LEGGI qui). La ballerina umbra è una delle big di Ballando con le Stelle dal 2005, maestra adorata alla quale sono stati attribuiti, ...

10.12.2019

Gravissimo lutto per il cantante Al Bano

L'addio

Gravissimo lutto per il cantante Al Bano

Un grave lutto ha colpito il cantante Al Bano Carrisi. E' morta a Cellino San Marco, la mamma Jolanda. La madre di Al Bano aveva 96 anni. A dare la notizia è stato stato il ...

10.12.2019

Samanta Togni, big di Ballando con le stelle, sposa il chirurgo Mario Russo: ci sono le pubblicazioni

Matrimonio

Samanta Togni, big di Ballando con le stelle, sposa il chirurgo Mario Russo: ci sono le pubblicazioni

Samanta Togni si sposa. Dalle dichiarazioni degli scorsi mesi su un suo matrimonio a metà febbraio, all'ufficialità di oggi. Ci sono infatti le pubblicazioni, affisse da ...

10.12.2019