Le liste Pd: Susanna Cenni ce la fa, Dallai trombato. Vigni candidato nel listino proporzionale. Niente seggio per Valentini

Susanna Cenni (Pd)

Candidata alla Camera

Cenni (Pd): "Pronta a rappresentare anche Siena"

01.03.2018 - 02:11

0

Alessandro Lorenzini

SIENA - E' candidata all'uninominale della Camera nel collegio di Poggibonsi, nel territorio che unisce Valdelsa e Valdera, ma di fatto, nel caso riuscisse a tornare in Parlamento, sarà la reale rappresentante del territorio senese. 

Susanna Cenni, classe 1963, candidata nelle liste del Partito Democratico, come sta andando la campgna elettorale?

"Sto girando come una trottola, il territorio di riferimento è molto vasto e sto facendo tanti incontri e tante iniziative. E sto incontrando tante persone del Partito Democratico impegnate in questa campagna. Poi negli incontri nei mercati o per la strada trovo ancora tante persone che non sono intenzionate a votare e su questo c'è ancora tanto da fare. Io credo che il Pd al governo abbia fatto tante cose positive, ma è chiaro che di fronte a problemi quotidiani, magari un figlio che non trova lavoro, si incontrino ancora tante difficoltà nel cercare di far capire cosa è stato fatto. Su questo dobbiamo ancora lavorare. Personalmente sto ricevendo tanto affetto, anche nei territori dove ero meno conosciuta e di questo ringrazio moltissimo i cittadini".

Facciamo un passo indietro: come valuta, a mente fredda, la "notte dei lunghi coltelli" del Pd, quando la direzione decise le liste con esclusioni eccellenti?

"Vedo un partito mobilitato in tutte le sue componenti e questo mi fa molto piacere. Gianni Cuperlo sta girando l'Italia, anche Luigi Dallai so che sta facendo diverse iniziative. Rimane il rammarico personale, l'amarezza per un Parlamento che non avrà l'apporto di una persona come Cuperlo e credo che anche l'assenza di Dallai sia pesante perché, nonostante l'autorevolezza di Padoan, avrebbe mobilitato tante persone sul territorio".

Renzi ha fatto un passaggio anche a Siena...

"Il Pd sta dando un bel segnale in questo senso. La presenza di Padoan, quelle di esponenti nazionali come Cuperlo, Martina, Renzi, Orlando. Lo stesso Padoan è molto presente, ha dato tutta la sua disponibilità seguendo le richieste della segreteria provinciale e dovunque è accolto con affetto, un segnale importante da parte dei senesi. Credo che con tutti i limiti di questa legge elettorale, il ritorno dell'uninominale leghi per forza di cose il candidato al territorio".

Proprio la presenza di Padoan nel collegio senese fa di Susanna Cenni la rappresentante non solo del territorio della Valdelsa e della Valdera, ma anche del resto della provincia. Quali saranno le priorità che seguirà?

"Un sacrificio che faccio ben volentieri. E' una bella responsabilità, la mia disponibilità sarà totale. Però credo anche che Padoan saprà svolgere bene il suo compito, anche dando una mano alla sottoscritta. In questi anni l'ho disturbato spesso su questioni come la banca e su altri aspetti e ha sempre dimostrato ampia disponibilità, con lui il compito sarà più semplice. Le priorità sono tante: per prima cosa le infrastrutture, anche se negli ultimi giorni sono arrivati da Roma segnali importanti (il finanziamento per il lotto zero della Due Mari per esempio, ndr). Seguirò da vicino anche la questione che riguarda la Provincia, assieme al presidente Nepi che ha nuovamente lanciato l'allarme per la sopravvivenza di questo ente. E poi il sistema delle imprese, che è strettamente legato alla questione del lavoro. Sto facendo incontri con i distretti rurali e industriali del territorio, proprio perché il tema del lavoro è centrale. Ed ancora l'agroalimentare, che per Siena è fondamentale. In questi giorni ci saranno anche incontri con associazioni come Cia e Coldiretti per un confronto serrato sulle tematiche da affrontare. E poi c'è la partita di Siena, perché sia ancora la sinistra a governare".

Come vede il centrodestra?

"Non ho avuto confronti diretti con i candidati, a livello nazionale vedo tanta confusione e schemi ormai sorpassati da tempo su temi importanti per l'Italia e per l'Europa. Si ripropongono i soliti patti con i cittadini. Non mi pare ci siano innovazioni. Credo che senza il centrosinistra al governo ci sarebbero rischi per la tenuta economico-sociale del Paese. Un esempio: la Meloni ha detto di voler cancellare le unione civili, una battaglia vinta dopo decenni. L'Italia tornerebbe nel passato, anche rispetto alle indicazioni dell'Unione Europea su questo delicato tema".

E i Cinquestelle?

"Sono in confusione. Parlano di scontrini e bonifici, da una forza politica in campo ormai da anni e che si candida a governare il Paese ci sia aspettano proposte. Invece sono alle prese con le esclusioni dei candidati, segno evidente che non sanno cosa sia la selezione della classe dirigente. Il Pd con tutti i limiti e anche le sofferenze che ha avuto parla di proposte e non di candidati da escludere. La selezione non si può fare a caso".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

COP25, Caserini: trovato accordo? Molte questioni ancora aperte

COP25, Caserini: trovato accordo? Molte questioni ancora aperte

Madrid, 12 dic. (askanews) - "In queste ore si sta negoziando nei tavoli politici per cercare di risolvere delle questioni rimaste aperte nel confronto tecnico della scorsa settimana". Lo ha affermato Stefano Caserini, docente al Politecnico di Milano e tra i fondatori di Italian Climate Network a due giorni dalla conclusione della Conferenza Onu di Madrid sui cambiamenti climatici e guardando ...

 
Milano, al via gli Italian International di Badminton

Milano, al via gli Italian International di Badminton

Roma, 12 dic. (askanews) - E' iniziata al PalaBadminton di Milano la diciannovesima edizione dei Decathlon Perfly Italian International 2019, uno dei primi 15 tornei continentali di badminton che vedrà impegnati alcuni dei migliori atleti del mondo in una tappa pronta ad assegnare punti pesanti per la qualificazione ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. A Milano presenti oltre 300 atleti in ...

 
Salvini: "M5s ha perso il suo popolo per abbraccio mortale con il PD"

Salvini: "M5s ha perso il suo popolo per abbraccio mortale con il PD"

(Agenzia Vista) Catanzaro, 12 dicembre 2019 Salvini: "M5s ha perso il suo popolo per abbraccio mortale con il PD" Matteo Salvini a Catanzaro per l'inaugurazione della nuova sede regionale calabra del Carroccio in via Lombardi. Fonte Facebook Matteo Salvini Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Salvini a Catanzaro: "Chiunque sia il candidato noi vinciamo"

Salvini a Catanzaro: "Chiunque sia il candidato noi vinciamo"

(Agenzia Vista) Catanzaro, 12 dicembre 2019 Salvini a Catanzaro Chiunque sia il candidato noi vinciamo Matteo Salvini a Catanzaro per l'inaugurazione della nuova sede regionale calabra del Carroccio in via Lombardi. Fonte Facebook Matteo Salvini Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Belen Rodriguez, la super foto senza veli su Instagram

social

Belen Rodriguez, la super foto senza veli su Instagram

Stavolta Belen Rodriguez sceglie il bianco e nero per lasciare i suoi fan con il fiato sospeso. Pubblica sul suo profilo Instagram una foto in cui è praticamente senza veli. ...

12.12.2019

Grande Fratello Vip, Alfonso Signorini da Chiambretti accusa Cristiano Malgioglio: "Ha svelato gli ospiti"

Gossip

Grande Fratello Vip, Alfonso Signorini da Chiambretti accusa Cristiano Malgioglio: "Ha svelato gli ospiti"

Grande Fratello Vip: a La Repubblica delle donne, il programma Mediaset presentato da Piero Chiambretti che va in onda su Rete 4, Alfonso Signorini racconta chi ha rivelato ...

12.12.2019

Rettore da Chiambretti: "Balotelli? Verona non è razzista, vado allo stadio con la bandiera di Che Guevara"

Televisione

Rettore: "Balotelli? Verona non è razzista. Io allo stadio con Che Guevara"

Donatella Rettore ha partecipato alla puntata dell'11 dicembre de La Repubblica delle donne, la trasmissione Mediaset condotta da Piero Chiambretti e in onda su Rete 4. Dopo ...

11.12.2019