In Italia grave danno ambientale accertato in 30 aree

In Italia grave danno ambientale accertato in 30 aree

Dall’interramento di liquami a Rende, alle emissioni della Tirreno Power a Vado Ligure

17.10.2019 - 12:50

0

Roma, 17 ott. - (Adnkronos) - In Italia sono 30 i casi per i quali è stato accertato un grave danno o minaccia ambientale: si tratta di 22 procedimenti giudiziari (penali e civili) e 8 casi extra-giudiziari (iter iniziati su sollecitazioni giunte dal territorio e al di fuori di un contesto giudiziario). In 10 di questi 30 casi il ministero dell’Ambiente si è già costituito parte civile o ha attivato il relativo iter.

Lo fa sapere l'Ispra che, per la prima volta in Italia, fornisce un resoconto nazionale delle istruttorie tecnico-scientifiche aperte insieme con il Sistema nazionale di protezione dell’ambiente (Snpa) nel biennio 2017-2018 su incarico del ministero dell’Ambiente. I dati sono contenuti nel primo Rapporto sul Danno ambientale, presentato oggi.

Tra i casi accertati, i danni e le minacce concernenti le discariche di Chiaiano e Casal di Principe in Campania, quelle di Malagrotta e Anagni nel Lazio, quella di Bellolampo in Sicilia, le emissioni della Tirreno Power a Vado Ligure e Quiliano, l’interramento di fanghi e scarti di lavorazione a Rende in provincia di Cosenza.

Si definisce danno ambientale un deterioramento significativo e misurabile, provocato dall’uomo, ai suoli, alle specie, agli habitat e alle aree protette, alle acque superficiali (fiumi, laghi, mare) e sotterranee. I 30 casi accertati hanno interessato soprattutto le acque sotterranee (32%), laghi e fiumi (23%), i terreni (19%).

Degli oltre 200 casi segnalati all’Istituto dal ministero dell’Ambiente, nel 2017-2018 sono state aperte 161 istruttorie di valutazione del danno ambientale grazie alle verifiche operate sul territorio da Snpa: 39 per casi giudiziari (sede penale o civile), 18 per extra-giudiziari, 104 istruttorie per casi penali in fase preliminare (nei quali l’accertamento del danno è ancora a livello potenziale).

La Sicilia è la regione dove sono state aperte più istruttorie (29), seguita da Campania (20), Lombardia (14) e Puglia (13). Le attività che potenzialmente possono portare a danno ambientale sono risultate soprattutto quelle svolte dagli impianti di depurazione e di gestione dei rifiuti, dai cantieri edili e di realizzazione delle infrastrutture, dagli impianti industriali.

L’accertamento tecnico-scientifico compiuto dal Snpa costituisce la base tecnica per la successiva attuazione, da parte del ministero, delle procedure giudiziarie o extra-giudiziarie di riconoscimento del danno e dell’obbligo di avviare la riparazione.

I casi riportati nel Rapporto non rappresentano la totalità di quelli aperti in Italia. Non sono considerati quelli per i quali sono già state avviate azioni di riparazione prima del 2017 (ad esempio i siti di Bussi sul Tirino, Giugliano, Castelvolturno, Taranto e altri), anche sulla base di precedenti istruttorie dell’Ispra.

A dare una definizione comune di danno ambientale in Europa è intervenuta la direttiva europea del 2004 (2004/35/CE) che ha introdotto una disciplina unica in tema di responsabilità e riparazione. L’Italia ha pienamente introdotto nella propria normativa il principio di danno ambientale e ad oggi siamo il paese che dichiara più casi in Europa. Restano, tuttavia, da affrontare alcuni importanti temi, come ad esempio stabilire i criteri per definire la procedura amministrativa, la copertura assicurativa del danno, i criteri di accertamento e quelli di riparazione.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Aspettando Artissima, è nato il progetto digitale Fondamenta

Aspettando Artissima, è nato il progetto digitale Fondamenta

Milano, 5 giu, (askanews) - Un progetto digitale per tenere viva la relazione tra la fiera, le gallerie e i collezionisti, in attesa dell'edizione 2020 di Artissima. Fondamenta nasce dalla stessa idea della kermesse di arte moderna e contemporanea di Torino e parte dal presupposto che le gallerie siano proprio le basi fondanti dell'intero sistema. A raccontarci il progetto la direttrice di ...

 
Covid-19, nuovi contagi salgono: +518 (+402 in Lombardia)

Covid-19, nuovi contagi salgono: +518 (+402 in Lombardia)

Milano, 5 giu. (askanews) - Impennata del numero di nuovi casi di Covid-19: nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono 518 in tutta Italia, contro i 177 del giorno prima. Di questi 402 sono in Lombardia, contro gli 84 di 24 ore prima. Un andamento altalenante che sembra dipendere solo dal numero di tamponi: più se ne fanno, più positivi si trovano: i numeri odierni si riferiscono ai risultati di ...

 
L'esercito contro le rivolte: perché è un tabù in Usa

L'esercito contro le rivolte: perché è un tabù in Usa

Milano, 5 giu. (askanews) - Si fa un gran parlare dell'Insurrection Act, la legge citata da Donald Trump per un intervento militare contro le proteste negli Stati Uniti dopo la morte di George Floyd, afroamericano ucciso dalla polizia di Minneapolis. Per ora il leader della Casa Bianca ha minacciato l'uso della forza federale solo a parole, scatenando aspre critiche. Ma se facesse sul serio ...

 
Il Coraggio di Angela in tv su Rai1, la storia vera di Silvana Fucito: chi è l'imprenditrice

Televisione

Il Coraggio di Angela in tv su Rai1, la storia vera di Silvana Fucito: chi è l'imprenditrice

La storia di coraggio e di impegno di Silvana Fucito ha ispirato la miniserie televisiva “Il coraggio di Angela” con protagonista Lunetta Savino, in onda su Rai1 stasera ...

05.06.2020

Torna la musica dal vivo: Max Gazzè in concerto a Roma a luglio: le date

L'appuntamento

Torna la musica dal vivo: Max Gazzè in concerto a Roma a luglio: le date

Lo aveva annunciato sui suoi social pochi giorni fa e ora arriva la conferma ufficiale: Max Gazzè questa estate non si fermerà e il 2, 3 e 4 luglio darà il via al ritorno dei ...

05.06.2020

Uomini e donne, chi ha scelto Giovanna Abate: indiscrezioni su cosa farà la tronista nel gran finale

Televisione

Uomini e donne, chi ha scelto Giovanna Abate: indiscrezioni su cosa farà la tronista nel gran finale

Uomini e Donne su Canale 5 al rush finale. C'è attesa per conoscere la scelta di Giovanna Abate. Secondo indiscrezioni, riportate da Il Sussidiario, avrebbe scelto Sammy ...

05.06.2020