Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Un novantenne uccide la moglie nel sonno e poi tenta il suicidio

default_image

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Un uomo di 90 anni, a Poggibonsi, nelle prime ore della mattina ha ucciso la moglie di 82 anni soffocandola nel letto, mentre dormiva. Successivamente ha tentato di suicidarsi, prima buttandosi nel fiume Staggia (ma l'acqua era poca) e poi cercando di tagliarsi le vene con un coltello, ma non ci è riuscito. Un vicino di casa ha dato l'allarme e, all'arrivo dei carabinieri, l'uomo ha confessato tutto. In verità, aveva già spiegato il suo gesto in una serie di biglietti lasciati su un tavolo, nei quali chiedeva anche scusa. Trasportato da un'ambulanza all'ospedale di Campostaggia, è stato ricoverato nel reparto di psichiatria ed è piantonato dai militari.