Legge Salvini, la provincia di Siena snobba il governatore Rossi

SIENA

Legge Salvini, la provincia di Siena snobba il governatore Rossi

02.02.2019 - 09:44

0
La provincia di Siena si scopre, a sorpresa, a favore della Legge Salvini o, quantomeno, la maggioranza dei sindaci senesi non ha ritenuto di dover aderire al ricorso contro la normativa voluta dal Ministro dell’Interno. Infatti la chiamata a raccolta del governatore della Toscana, Enrico Rossi, non ha sortito l’effetto sperato. Le adesioni dei comuni del territorio senese sono state soltanto 12 (solo 1/3).   
“La Toscana - si legge in un comunicato - ha notificato il 31 gennaio, il ricorso contro la legge Salvini: un ricorso alla Consulta contro il decreto del governo – poi convertito in legge – che ha cancellato il permesso di soggiorno per motivi umanitari e l'impossibilità di rinnovo per chi già ce l'aveva, ma che ha anche vietato l'iscrizione all'anagrafe dei richiedenti asilo – con l'impossibilità ad esempio di essere vaccinati – oltre ad aver esteso il Daspo urbano agli ospedali e presidi umanitari”.
“La Toscana – assieme ad altre Regioni come il Piemonte, l'Umbria e l'Emilia Romagna - aveva per prima annunciato il ricorso alla Consulta - prosegue la nota - contro il provvedimento del governo all'inizio di gennaio; la giunta aveva autorizzato il presidente a presentarlo e gli uffici a scriverlo il 7 gennaio. Già notificato, il testo è ora in via di trasmissione”.
”La delibera - è specificato - che ha autorizzato uffici e presidente a procedere erano già messe tutte in fila motivazioni del ricorso, contraddizioni del dispositivo del governo e presunte violazioni. Tutte confermate. La Toscana ha deciso di ricorrere contro l'articolo 1, decimo comma lettera B ed ottavo comma del decreto 113 del 2018, poi convertito in legge: è la norma che abolisce i permessi di soggiorno per motivi umanitari, su cui lo Stato ha titolo di intervenire ma lede le competenze regionali e degli enti locali limitando l'erogazione di una serie di servizi di cui sono responsabili. La Regione Toscana ha impugnato anche l'articolo 1 primo comma lettera F, che interessa i permessi di soggiorno per stranieri vittime di violenza. Si è opposta infine all'articolo 21, primo comma lettera A, che estende il Daspo urbano ai presidi ospedalieri”.
Ecco l’elenco dei comuni della provincia di Siena che hanno aderito.
Abbadia San Salvatore
Castelnuovo Berardenga
Castiglione d'Orcia
Montepulciano
Murlo
Poggibonsi
Radicondoli
San Gimignano
San Casciano dei Bagni
Sarteano
Sinalunga
Trequanda
A.Bi.S

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Renzi contro Grillo nel 2014: Rappresenti un potere marcio vs esci da questo blog Beppe

Renzi contro Grillo nel 2014: Rappresenti un potere marcio vs esci da questo blog Beppe

(Agenzia Vista) Roma, 19 agosto 2019 Renzi contro Grillo nel 2014 rappresenti un potere marcio vs esci da questo blog Beppe Era il 19 Febbraio del 2014, le consultazioni per la formazione del nuovo Governo. L'ormai famoso faccia a faccia di Renzi candidato premier con Beppe Grillo leader dei Cinque Stelle in diretta streaming della Camera dei Deputati. 'Beppe esci da questo blog, questo è un ...

 
Quando Di Maio a Luglio attaccava il Pd: "Mai con il partito di Bibbiano, nulla a che fare con Pd"

Quando Di Maio a Luglio attaccava il Pd: "Mai con il partito di Bibbiano, nulla a che fare con Pd"

(Agenzia Vista) Roma, 19 agosto 2019 Quando Di Maio a Luglio attaccava il Pd mai con il partito di Bibbiano non voglio avere nulla a che fare con pd Era il 18 luglio 2019 solo poche settimane dopo lo scenario politico è radicalmente cambiato. “Ricordo che la Lega ha votato con il Pd, col partito che in Emilia toglieva i bambini io non voglio avere nulla a che fare”. Lo ha detto il ministro e ...

 
"Basta! Sono persone, fattele scendere", parla la capo missione di Open Arms Anabel Montes

"Basta! Sono persone, fattele scendere", parla la capo missione di Open Arms Anabel Montes

(Agenzia Vista) Roma, 19 agosto 2019 Basta sono persone fattele scendere parla la capo missione di Open Arms Anabel Montes Cosa aspettate ancora? Fateci sbarcare nel porto più vicino che è lì, a 800 metri». Parla a capo missione di Open Arms Anabel Montes. Il messaggio pubblicato su Facebook. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
I dubbi del M5s sull'alleanza con Renzi, in attesa del discorso di Conte

I dubbi del M5s sull'alleanza con Renzi, in attesa del discorso di Conte

(Agenzia Vista) Roma, 19 agosto 2019 I dubbi del M5s sull'alleanza con Renzi, in attesa del discorso di Conte Alla vigilia dell'intervento di Giuseppe Conte in aula al Senato, i gruppi parlamentari del Movimento 5 Stelle si sono riusciti per discutere delle scelte da prendere, alla luce dell'incontro domenicale dei vertici del partito con Beppe Grillo. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Alla Chigiana il recital di un grande virtuoso della chitarra: Eliot Fisk

Spettacolo

Alla Chigiana il recital di un grande virtuoso della chitarra: Eliot Fisk

Mercoledì 7 agosto, a Palazzo Chigi Saracini ore 21.15, il Chigiana International Festival ospita il recital di un grande virtuoso della chitarra, cresciuto all’Accademia ...

06.08.2019

"E..state all’Isola", la città rigenera i quartieri

Siena

"E..state all’Isola", la città rigenera i quartieri

Per la prima volta il Comune di Siena, in collaborazione con alcune associazioni di volontariato, culturali e artistiche della città, propone la rassegna “Estate all’Isola”, ...

02.08.2019

E' morto Andrea Camilleri, il creatore di Montalbano

lutto nella cultura

E' morto Andrea Camilleri,
il creatore di Montalbano

E' morto, a 94 anni, lo scrittore Andrea Camilleri. Lo comunica la Asl Roma 1 "con profondo cordoglio", precisando che il papà del commissario Montalbano si è spento alle 8....

17.07.2019