Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bartalucci: "No agli animalisti nel centro storico"

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Il prefetto di Siena, Armando Gradone, ha parlato della manifestazione che gli animalisti vorrebbero inscenare a Siena il 9 dicembre e ha spiegato che, trovandosi di fronte a un diritto sancito dalla Costituzione, non ci sono motivi di impedirla. Il mondo del Palio, da parte sua, insorge all'idea di cortei e slogan, specialmente nel cuore della città. “Se proprio non si può evitare - tuona Gabriele Bartalucci, il presidente del comitato Amici del Palio, - almeno non facciamo venire queste persone nel centro storico. Facciamole manifestare all'Acquacalda, come nel 2015, o a Isola d'Arbia. Francamente mi pare strano che non si possa impedire una iniziativa che è pensata unicamente per offendere e per attaccare. Tuttavia ne prendo atto. Non credo che sarebbe un fatto positivo consentire di manifestare per le vie del centro storico, in Piazza del Campo o davanti al Duomo. A questo francamente va detto di no”. Poi prosegue: "Non è possibile dialogare con chi ci definisce degli assassini. Del Palio, di Siena e delle contrade queste persone non sanno assolutamente niente, vengono qui solamente per farsi facile pubblicità e per offendere basandosi unicamente su una posizione precostituita. Ai senesi dico di non andare a vedere l'eventuale manifestazione, neppure per curiosità”.