Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Siena, dalla Fondazione Mps fondo straordinario di 500 mila euro per il rinnovo delle monture delle 17 contrade

  • a
  • a
  • a

La Fondazione Mps ha stanziato e ha accantonato 500 mila euro per il rinnovo delle monture delle 17 contrade di Siena. È questa la notizia, a sorpresa, che è emersa nel corso dell’incontro che si è tenuto mercoledì 30 novembre a Palazzo Sansedoni con gli onorandi dei rioni e prima del brindisi in vista della festività di Sant’Ansano. La notizia è arrivata veramente a sorpresa, tanto che nemmeno il rettore del Magistrato delle contrade Gianni Morelli e gli altri priori ne erano stati precedentemente informati. Morelli ci ha scherzato su: “Non sapevo niente – le sue parole. – Se volevate coglierci di sorpresa devo dire che ci siete assolutamente riusciti. E se questa deve essere l’accoglienza che ci tributate posso dire che allora torneremo tutti qui anche domani sera…”.

I 500 mila euro sono risorse straordinarie che Palazzo Sansedoni ha inserito nel proprio fondo per le contrade del Palio di Siena. Le risorse sono state accantonate e saranno sbloccate quando il Magistrato avrà elaborato e realizzato un progetto complessivo di rinnovo delle monture.

Prima del brindisi con gli onorandi il presidente della Fondazione Mps Carlo Rossi ha dichiarato: “Il 2022 è stato l’anno nel quale è tornato il Palio e nel quale la vita delle contrade è ripresa a pieno ritmo. Noi confermiamo il protettorato ai diciassette rioni e al contempo abbiamo deciso di riprendere un ragionamento che avevamo avviato relativo a un impegno per il rinnovo delle monture. La deputazione amministratrice ha deciso lo stanziamento di 500 mila euro. Le risorse a disposizione – ha proseguito Rossi – non sono più quelle di una volta, vogliamo comunque collaborare e contribuire in quota parte a investimenti. Questa iniziativa va nella direzione di un grande impegno in campo culturale e sociale. Da parte nostra c’è la volontà di dare un contributo concreto”.

E ancora Rossi: “L’incontro con il Magistrato delle contrade e con i priori nella nostra sede è un appuntamento che ormai fa parte del calendario delle festività istituzionali senesi. Un legame che si rafforza anno dopo anno. Oggi annunciamo un confronto con il Magistrato, interrotto a causa della pandemia, per il rinnovo dei costumi del corteo. Confermiamo l’impegno per una progettualità comune per la valorizzazione delle attività e del patrimonio delle contrade e dell’artigianato locale”.

Molto soddisfatti, e sorpresi, gli onorandi. “Questo è certamente il modo di ripartire nella maniera giusta – ha commentato il rettore del Magistrato delle contrade Gianni Morelli. – Noi veniamo sempre qui con entusiasmo, la considerazione della Fondazione Mps nei confronti delle contrade è costante e si avverte giorno dopo giorno. Ricordo ad esempio il progetto della Città dei mestieri. Quella di oggi è l’ennesima bella notizia, tra le contrade e la Fondazione Mps esiste un bellissimo connubio e noi ne andiamo fieri”.