Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, Palii 2022, le proposte di sanzioni: Carburo rischia una Carriera di stop, la Civetta due

  • a
  • a
  • a

L’assessore delegato alla giustizia paliesca, Luciano Fazzi, dopo aver esaminato fogli e materiali relativi ai Palii del 2022, ha emesso gli addebiti di contestazione per i comportamenti contrari alle norme del Regolamento. Adesso gli interessati hanno 10 giorni per presentare alla Giunta comunale le memorie difensive. Giovanni Atzeni detto Tittia, al momento, non riceverebbe la temuta squalifica per un Palio che rischiava di vedersi recapitare. Provvedimento in cui incorrerebbe, invece, Giosuè Carboni detto Carburo. Mano pesante sulla contrada della Civetta: se non ci saranno cambiamenti, si prospettano 2 Palii fuori dal tufo e 10 anni per il barbaresco. Andiamo a vedere quanto deciso, ricordando che, fatta eccezione per squalifiche date direttamente, ci vogliono 3 diffide (ognuna resta valida per 4 Palii) per sfociare in un'ammonizione e 2 ammonizioni (ognuna resta valida per 3 Palii) per una Carriera di stop.

 

 

2 luglio 2022

Giovanni Atzeni, detto Tittia: una diffida. Aveva un'ammonizione che scadeva proprio con la Carriera di Provenzano. Con un'altra, sarebbe scattata la squalifica di un Palio. Se la sanzione viene confermata, può calcare il tufo da subito, nel 2023,

Giosuè Carboni, detto Carburo: una ammonizione. Avendone già una pendente, per lui scatterebbe un Palio di squalifica

Mattia Chiavassa: una ammonizione. Non ha mai corso il Palio, i fatti sono relativi al comportamento durante le batterie della Tratta

Antonio Francesco Mula detto Shardana: una ammonizione. Sarebbe la prima.

Carlo Sanna detto Brigante: una ammonizione. Alla vigilia non aveva pendenze.

Giuseppe Zedde detto Gingillo: una ammonizione. Non ha pendenze pregresse

Contrada Priora della Civetta: una censura “per aver il proprio fantino, in occasione della Prova generale, lanciato il cavallo in corsa contravvenendo alle indicazioni della commissione veterinaria. Un Palio di squalifica “per aver i propri contradaioli, assieme ai dirigenti ed ex dirigenti, non consentito il puntuale inizio delle operazioni di sgombro della pista". Una deplorazione “per avere il proprio barbaresco tenuto, al limite della minaccia, un comportamento offensivo nei confronti del sindaco e della commissione veterinaria. Allo stesso barbaresco A.F. la squalifica per 10 anni dal ricoprire qualsiasi incarico sottoposto all’approvazione. Un Palio di squalifica “per aver, i propri alfieri, in occasione dell’ingresso in piazza del Campo, volontariamente deciso di non effettuare le sbandierate previste”. La deplorazione e la censura non vanno a influire perché il Castellare ha pendente una censura (ma ne servono 4 per ricevere una deplorazione, e 3 deplorazioni per essere fermati) che dovrebbe scadere nel luglio 2023

M.M., proprietario di cavalli: squalifica di un anno da tutte le fasi richiamate dal Regolamento per il Palio “a causa del suo atteggiamento nei confronti dei vigili urbani la mattina della Tratta del 29 giugno".

 

 

17 agosto 2022

Federico Arri detto Ares: una ammonizione. Non ha pendenze pregresse

Stefano Piras detto Scangeo: una ammonizione. Senza precedenti pendenze