Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Siena, sindaco De Mossi: "Nella nostra città l'amore per i cavalli dura tutto l'anno"

  • a
  • a
  • a

E' calato il sipario sulla manifestazione dedicata ai puledri in Fortezza ma l'eco non si spegne perché si è trattato di un evento che, se adeguatamente coltivato, curato e fatto crescere, può fare la differenza anche a livello nazionale, se le prossime edizioni dovessero suscitare interesse anche fuori dai confini provinciali e regionali.

 

 

Intanto il sindaco Luigi De Mossi, a mente fredda, traccia un bilancio più che lusinghiero della prima esperienza. “Ho visto tanti cavalli preparati e tenuti assai bene – sono le sue parole. – Si è notata l’attenzione straordinaria da parte degli allevatori. Per noi l’interesse nei confronti dei cavalli è costante, si pensi al pensionarlo di Radicondoli, alla clinica veterinaria del Ceppo che è all'avanguardia a livello internazionale, alla nuova ambulanza realizzata per trasportare i soggetti infortunati. L’amore non si esaurisce solo per le Carriere di luglio e agosto, ma dura tutto l’anno. Questa manifestazione va ripetuta, anche per far conoscere al meglio gli allevamenti presenti nel territorio”. 

 

 

Sorridente anche Luigi Carli, presidente dell’associazione anglo arabo corse che ha organizzato la kermesse. "E' stata una giornata bellissima e molto partecipata - sottolinea, - con tante famiglie e bambini. Si sono visti cavalli belli e di qualità, presentati in maniera ottimale. Credo che sia un’iniziativa da ripetere, vista l’attenzione che c’è stata, magari in un altro periodo dell’anno. Inizieremo da subito a lavorare per la prossima edizione, anche con qualcosa da migliorare. La Fortezza medicea è stata una location meravigliosa e d’eccezione”.