Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, il premio Nobel Allison: "Con l'immuno-oncologia si può fronteggiare il cancro"

  • a
  • a
  • a

C'era anche il premio Nobel 2018 per la medicina, James Allison, al Siena Think Tank, il congresso internazionale di immuno-oncologia che si è svolto dal 6 all’8 ottobre all’Hotel Garden e dove si è discusso di come integrare le conoscenze e disegnare nuovi studi clinici con il contributo degli enti no-profit, le combinazioni di farmaci immunoterapici, e l’individuazione di fattori che influenzano la risposta immunitaria contro il cancro. Ospite d'onore dell'evento, organizzato dal centro di Immuno-oncologia dell’Azienda ospedaliero-universitaria senese diretto da Michele Maio, era proprio il docente di Immunologia all’University of Texas, pioniere dell'immunoterapia per la cura dei tumori.

 

 

"La nostra prospettiva, adesso - ha spiegato, - parte dal presupposto che con l’immuno-oncologia si può fronteggiare il cancro: questo è molto importante rispetto a ciò che accadeva 15 anni fa. Al tempo stesso, abbiamo realizzato che non tutti i tumori reagiscono allo stesso modo ai trattamenti e che alcuni sono più difficili di altri da contrastare. Abbiamo imparato anche a capire le trasformazioni, in relazione alle risposte del nostro sistema immunitario: in tal senso, abbiamo capito che l’epigenetica ci può aiutare a capire questi cambiamenti. Questo è solo un esempio ma che ci indica la strada di quella che sarà la direzione da far intraprendere ai nostri studi".

 

 

Parlando del Nobel che gli è stato assegnato, ha commentato: "E' stato importante perché ha confermato che l’approccio dell’immunoterapia per fronteggiare il cancro era molto valido. Tutto questo ha avuto un impatto efficace per migliaia di pazienti oncologici. Quel riconoscimento ha rappresentato un’ulteriore validazione degli studi che sono stati portati avanti, un fattore molto importante perché ha indotto molti scienziati a investire nell’immunoterapia, soprattutto per aiutare le persone e avviare studi e sperimentazioni in questa direzione".