Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sanna vince il palio di Castel del Piano, una delle corse più sofferte di sempre

  • a
  • a
  • a

Carlo Sanna detto Brigante, per la gioia del popolo del Borgo, ha vinto ieri uno dei palii di Castel del Piano più strani e sofferti che si siano mai corsi. La corsa era prevista per giovedì 8 settembre, ma la pioggia ha reso impraticabile la pista e ha imposto lo slittamento di ben tre giorni. Nel frattempo, le contrade che si sono presentate al canape nel momento decisivo sono diventate tre perché alla vigilia il Monumento, che riponeva grandi speranze in Luigi Bruschelli detto Trecciolino, è stato estromesso perché la commissione veterinaria non ha ritenuto idoneo il cavallo Tout Beau. Questo ha stravolto gli equilibri della festa amiatina. Come se non bastasse, durante le fasi della partenza uno dei rioni favoriti, Le Storte, ha visto il proprio soggetto, il forte Uan King, ricevere un calcio. Immediato l’intervento del barbaresco per vedere di persona se il grigio avesse riportato gravi conseguenze, poi l’accoppiata con Antonio Siri detto Amsicora si è schierata e la mossa è stata davvero veloce. Borgo, con Brigante e Veranu, è schizzato via in testa e non ha più abbandonato la posizione, mentre alle sue spalle Le Storte ha fatto di tutto per reggere il passo, ma il cavallo evidentemente era sofferente, tanto che nel finale il fantino lo ha richiamato e in seconda posizione è passato il Poggio, con Alessio Migheli detto Girolamo su Zentiles. Per Sanna un altro successo su una pista che gli è congeniale.