Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palio di Siena, il corteo della vittoria del Leocorno: dalla Pasticceria Da Clodia a Don Tirrìa

  • a
  • a
  • a

Dalla Pasticceria Da Clodia alle Palioettes, con riferimento al drappellone “di luce” di Andrea Anastasio fino a Don Tirria, che sarebbe Giovanni Atzeni. E in chiusura Violenta da Clodia con un chiaro riferimento al suo record fatto registrare record nei tre giri di pista. La pioggia ha interrotto ma soltanto momentaneamente il corteo della vittoria della contrada del Leocorno. Tutto ha preso il via come da programma alle ore 17 di sabato 27 agosto dalla Lizza. Ma dopo una quindicina di minuti ecco un fortissimo acquazzone che ha colpito la città. Una pioggia torrenziale, come quelle alle quali anche Siena si sta abituando, che ha costretto la contrada a fermarsi per una trentina di minuti. Ma nonostante l'acqua, la voglia di divertirsi, di fare festa e di celebrare la vittoria ottenuta in Piazza del Campo non sono venute meno. Non appena il cielo si è fatto sereno il corteo è quindi ripartito per arrivare poi in Piazza del Campo.

La "Pasticceria Da Clodia – specialità bomboloni” ha aperto il corteo, con tante donne e molti piccoli bimbi lecaioli che hanno appena vinto il loro primo Palio. Poi tanto divertimento, qualche sfottò alla rivale e riferimenti alle altre contrade che erano sul tufo per l’Assunta. Tanta riconoscenza per Giovanni Atzeni, al suo nono trionfo in Piazza del Campo, ribattezzato Don Tirria. E poi ecco le Palioettes, con abiti luccicanti e sfavillanti come il drappellone di Andrea Anastasio del quale tanto si è parlato nei giorni della Festa dell’Assunta.

In chiusura di corteo il drappellone, la dirigenza del Leocorno, il fantino Giovanni Atzeni e la cavalla Violenta da Clodia autrice di una prestazione da incorniciare sul tufo. La parola record è bene in evidenza, così come il tempo di un minuto, 12 secondi e 66 centesimi che ha fatto registrare per percorrere i tre giri di Piazza. “Vedo una contrada in grandissima crescita – è il commento del capitano del Leocorno, Massimo Bari – Ho visto una partecipazione enorme, tanta voglia di divertirsi, tutti hanno organizzato qualcosa. Sono veramente molto contento”.