Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Siena, in un mese scoperte nove auto senza assicurazione. Scattano i controlli a raffica

  • a
  • a
  • a

Le stime della Polizia di Stato sostengono che in Italia circolano troppe auto senza copertura della polizza assicurativa. E Siena in parte lo conferma. Sono state effettuate delle verifiche specifiche, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, da parte delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura. In particolare nel pomeriggio del 25 agosto, in strada Cassia Sud, gli agenti hanno fermato per un controllo un’Alfa Romeo 147, rilevando e contestando la violazione della guida di un veicolo sprovvisto di assicurazione al conducente, con conseguente sequestro amministrativo dell’auto. Analoga violazione era stata contestata la mattina del 20 agosto, in Viale Toselli al conducente di una Bmw serie 1.

Così ad altri automobilisti, ben nove, che da luglio ad oggi si sono messi alla guida della loro auto, ma anche di scooter, senza assicurazione. Guidare senza polizza Rc Auto - o con l’assicurazione scaduta - comporta dei rischi molto gravi per la sicurezza propria e degli altri cittadini. Per questo, la Polizia di Stato ha deciso di intensificare i controlli, sensibilizzando l’opinione pubblica sull’argomento per mettere un freno a tale pratica ormai diffusa. La Polizia di Stato ha, peraltro, adottato, anche nella provincia, un sistema avanzato di controllo, con l’introduzione di strumenti innovativi per rilevare automaticamente, a bordo dell’auto di servizio, in tempo reale, le targhe degli automobilisti non in regola con il pagamento dell’assicurazione.

E' bene ricordare cosa rischia chi viaggia a bordo di auto o altro veicolo sprovvisto di copertura assicurativa. Secondo l’Art.193 c.2 del Codice della Strada: “Chiunque circola senza la copertura dell'assicurazione è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma (da € 866 a € 3.464), alla decurtazione di 5 punti sulla patente di guida e al sequestro del mezzo”. Per la restituzione occorre pagare la sanzione, attivare una polizza assicurativa della durata di almeno 6 mesi e accollarsi le spese di trasporto e deposito.