Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, frugava nella borsa di un medico in ospedale: denunciata

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Cercavo spiccioli per l’acqua”: così si è giustificata dopo essere stata colta sul fatto, con le mani letteralmente dentro la borsa di un medico dell’ospedale delle Scotte di Siena. Una donna italiana di 63 anni è stata sorpresa dal medico che ha dato l’allarme. E’ stata quindi denunciata per furto aggravato dalla Polizia, poi allontanata dal Questore con foglio di via da Siena per due anni. L’episodio si è verificato all’Ospedale di Siena, Santa Maria alle Scotte, qualche giorno fa. La stessa dottoressa ha raccontato quanto le era successo agli agenti del posto di Polizia del nosocomio.

 


Il medico radiologo stava svolgendo il proprio turno in reparto quando, verso le 10.30, rientrando nella stanza refertazioni ha trovato la donna che rovistava nella sua borsa e teneva in mano il suo portafogli. Istintiva la reazione di chiedere alla donna cosa stesse facendo ma senza ottenere alcuna risposta. A quel punto la dottoressa si è rivolta al posto di Polizia dell’Ospedale situato a poca distanza dal suo studio.
Quando la 63enne è stata fermata, è stata trovata in possesso di alcune monete, tra le quali un penny, gelosamente custodito dal medico come portafortuna. Al poliziotto ha riferito di aver avuto bisogno di soldi per comprare l’acqua.

 

 

Dai riscontri effettuati dalla Polizia è però emerso che la donna aveva a suo carico numerosi precedenti, il che fa pensare che in realtà possa trarre anche in parte sostentamento da condotte illecite.
La donna non è residente a Siena e da quanto emerso non dovrebbe avere alcun legame con il territorio. Il Questore ha così emesso nei suoi confronti un provvedimento di divieto di ritorno nel territorio comunale per due anni.