Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giostra di Simone, la contrada Castello fa cappotto: Andrea Vernaccini vince ancora

  • a
  • a
  • a

Cappotto della contrada del Castello con il cavaliere aretino Andrea Vernaccini alla Giostra di Simone di Montisi: ha bissato la vittoria di luglio. Un giostra ricca di colpi di scena e particolarmente avvincente per l'andamento delle carriere. Prima dell'inizio c'è stata la premiazione del miglior corteo, assegnato alla Contrada del Castello, e della miglior esibizione di sbandieratori e tamburini (Alberto Gavagni, Francesco Gavagni e Matteo Baldi) andato alla Contrada della Piazza. Si è poi passati alla chiamata in campo dei giostratori. Ad aprire la 52esima edizione la Contrada di San Martino con Elia Taverni in sella a Ribot che, dopo aver colpito il tabellone, marcando 8 punti, ha perso la lancia vedendosi così azzerare il punteggio.

Secondo colpo di scena per la Contrada del Castello con Andrea Vernaccini in sella a Snappy che si è visto azzerare i punti poiché l'anello si è sfilato dalla lancia. Il primo punteggio valido è stato quello della Piazza con Adalberto Rauco che, in sella a Moashin, ha centrato l'anello mentre per la Torre Gabriele Innocenti in sella a Quarkis ha sbagliato il bersaglio. Nella seconda tornata campanella centrata da Taverni, Vernaccini e Innocenti mentre Rauco l'ha sbaglia. Al termine delle prime due tornate tutte e quattro le Contrade erano a pari merito con 12 punti. Nella terza la campanella è stata centrata da Vernaccini e Rauco mentre Taverni ha mancato 10 punti sul tabellone e Innocenti ha fallito l'anello. La quarta e ultima tornata ha visto la lotta per la conquista del "Panno", dipinto da Federico Mei, ristretta alle contrade Castello e Piazza; per la giallo blu e bianca Andrea Vernaccini ha centrato l'anello mentre per la contrada arancio verde e bianca Adalberto Rauco lo ha fallito.

La classifica finale ha visto pertanto la contrada Castello chiudere con 36 punti davanti a San Martino con 30 e Piazza e Torre con 24. Alla proclamazione della contrada vincitrice con la consegna del panno da parte del sindaco di Montalcino Silvio Franceschelli è iniziata la festa dei contradaioli del Castello che centrano un filotto di tre successi consecutivi (2021 e le due edizioni 2022) con Andrea Vernaccini che conquista il suo quarto panno (il primo successo è del 2018) sempre per il Castello portando a quota 13 le vittorie complessive della contrada capitanata da Marco Bichi. Presenti come ospiti i consiglieri Regionali Gabriele Veneri ed Elena Rosignoli, la presidente del comitato Regionale delle rievocazioni storiche della Toscana, Roberta Benini, e il presidente del Consiglio comunale di Montalcino, Alessandro Nafi.