Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palio di Siena, torna il tufo in piazza e il sindaco incontra i capitani

  • a
  • a
  • a

Eccolo, il tufo in Piazza del Campo. È comparso ieri mattina ed è stato steso dagli operai del Comune di Siena. Questo momento mancava dall’agosto del 2019, da quasi tre anni. Tanti senesi ieri mattina hanno assistito alla scena e alle operazioni di rito con il cuore denso di emozione. La trafila paliesca sta proseguendo in maniera regolare e lineare: prima con il percorso di addestramento, poi con la giornata dell’estrazione, infine con le previsite al Ceppo. E adesso ecco giungere al momento cruciale e più caldo della Festa: il montaggio dei palchi e la stesura del tufo sono gli antipasti di ciò che ormai avverrà a breve.

 


Perché oggi sarà un’altra giornata importante, già dal mattino. Alle ore 11 il sindaco Luigi De Mossi incontrerà i capitani delle contrade. Verrà effettuato un nuovo punto della situazione, anche alla luce di quelli che saranno gli esiti e i risultati delle previsite. Alcuni responsi della due giorni al Ceppo sono già noti: Remorex, Tale e Quale e Rocco Nice alla clinica veterinaria non sono neppure arrivati. A disposizione mancano quindi ben tre dei quattro big designati e attesi per la Carriera di Provenzano. Oltre a loro, tanto per fare altri nomi, sono mancati anche Tabacco e Solu Tue Due
Con le modifiche apportate al regolamento i capitani possono esercitare un potere consultivo relativamente ai cavalli, ne hanno facoltà in due casi: al termine del percorso di addestramento e dopo le previsite. Dopo la fine delle corse in provincia alcuni cavalli non sono stati inseriti nella lista dei 102 che erano attesi al Ceppo: tra questi, Tornasol, Tornada e Rombo de Sedini. Barberi che erano stati in passato inseriti nei lotti per il Palio. Oggi si vedrà quale sarà l’esito dell’incontro e soprattutto si conosceranno le valutazioni effettuate dalla équipe veterinaria sui soggetti visionati al Ceppo. È probabile che il sindaco Luigi De Mossi ribadisca l’importanza di avere soggetti che possano essere il più esperti possibile in Piazza del Campo nei quattro giorni della Festa. Anche se, stando così le cose, al momento di cavalli che hanno già corso il Palio ce ne sono solamente quattro: Violenta da Clodia, Schietta, Una per tutti, Unidos. E restano dubbi anche sul fatto che possano venire inserite tra i dieci cavalli del Palio Violenta e Schietta, che i capitani potrebbero ritenere troppo più forti degli altri soggetti. Come di consueto il primo cittadino si soffermerà a parlare anche con i capitani delle contrade rivali. 

 


Alle ore 19 nel Cortile del Podestà sarà poi il momento della presentazione del Drappellone, realizzato da Emma Sergeant. La città si ritroverà per vivere un altro momento cruciale della Festa e per commentare il Cencio. Sarà il momento anche della presentazione del Masgalano, che viene offerto dai goliardi senesi delle Feriae Matricularum e che è stato realizzato dall’artista Dante Mortet.