Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, aperti i nuovi bagni pubblici di via Beccheria. De Mossi: "Lavoriamo per rendere la città più vivibile"

  • a
  • a
  • a

A Siena sono stati aperti i nuovi bagni pubblici in via Beccheria. Dopo i lavori di riqualificazione e ristrutturazione, sono a disposizione di turisti e cittadini. La settimana prossima si concluderanno i lavori anche a San Domenico, è la prima fase del progetto di ristrutturazione che comprende anche il Sottopasso della Lizza, per un investimento di 380 mila euro totali. Le strutture di piazza Madre Teresa di Calcutta e via Beccheria sono infatti le prime a essere interessate dalla riqualificazione. I lavori hanno permesso la realizzazione di opere moderne e riqualificate, con accessi per i disabili secondo le normative vigenti.

“Un intervento di particolare importanza – ha sottolineato il sindaco di Siena, Luigi De Mossi – perché permette un completo restyling dei servizi pubblici, adeguandoli alle nuove esigenze dei visitatori della città e contribuendo dunque a rendere il centro storico di Siena più vivibile”. “Si tratta – ha aggiunto il vicesindaco Andrea Corsi – di una riqualificazione attesa da tempo e che siamo riusciti a mettere in campo per i bagni ubicati in punti strategici di approccio dei turisti alla città o in aree pedonali particolarmente frequentate".

"A conclusione dei lavori - aggiunge - avremo servizi efficienti, accoglienti e inclusivi. La qualità di una città, infatti, si misura anche da questi aspetti”. Il progetto di riqualificazione dei bagni ha previsto la ridistribuzione completa degli spazi e la sostituzione di tutte le dotazioni necessarie. In alcuni casi, come quello del Sottopasso La Lizza, sarà necessario un profondo intervento di sistemazione delle finiture e degli impianti.