Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Comunali 2022, a Sarteano è sfida alle urne tra Landi e Favetti: tutti i nomi dei candidati per il consiglio comunale

Esplora:

Gennaro Groppa
  • a
  • a
  • a

Sarà sfida a due a Sarteano per la carica di primo cittadino. Le liste sono state presentate rispettando quella che era la scadenza, fissata nelle ore 12 della giornata di ieri. I sarteanesi andranno a votare per decidere il loro sindaco e i consiglieri comunali il prossimo 12 giugnoI candidati a sindaco sono il primo cittadino in carica Francesco Landi ed Elena Favetti. Il primo è sostenuto da un’ampia coalizione di centrosinistra, la seconda invece è supportata dalla lista Sarteano civica che ha ricevuto comunque l’appoggio dei partiti del centrodestra Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia. 

 

 

Francesco Landi, 44 anni, ex imprenditore nel mondo del marketing e della comunicazione, giornalista pubblicista, è sposato con Monica, ed è padre di Martina. E’ il sindaco attualmente in carica. Nel 2017 vinse le Comunali sarteanesi con il 71,11% dei consensi. Furono all’epoca tre i candidati alla poltrona di primo cittadino: il centrodestra candidò Danilo Mariani e raggiunse il 9,91% dei voti. La lista civica Cambiamo ora candidò Ugo Pansolli ed arrivò anch’essa al 9,91% dei voti. Landi è sostenuto da una coalizione di centrosinistra formata da Partito Democratico, Europa Verde, Italia Viva, Azione, Partito Socialista Italiano, oltre che da rappresentanti del mondo civico locale. L’altra candidata a sindaco, Elena Favetti, 46 anni, è stata fino allo scorso anno responsabile di un negozio in Umbria. Sarteanese di nascita, ha vissuto per dieci anni a Perugia ed è tornata tre anni fa a vivere nel suo paese di origine, per l’appunto Sarteano. Nel tempo si è avvicinata alla Lega e questa è la sua prima esperienza politica. A Sarteano gli abitanti risultano essere 4.489, gli aventi diritto al voto sono oltre 3.500.

 

 

Sono 12 i candidati al consiglio comunale nella lista “Centrosinistra per Sarteano” a supporto di Francesco Landi. Si tratta di 8 donne e 4 uomini. Tra di essi ci sono tre assessori comunali: Flavia Rossi, che aveva le deleghe alla cultura, al turismo e all’associazionismo; Lucia Mancini, avvocato, con deleghe all’istruzione e alle pari opportunità; e Francesca Tosti, esponente di Italia Viva, che ha detenuto le deleghe alla viabilità, allo sport e alla Giostra. Tra i candidati figurano anche Mario Marrocchi, indipendente di sinistra, consigliere comunale dal 2002 al 2012 e fino al 2004 anche vicesindaco; Maria Luce Ferretti, che è stata presidente del circolo Arci di Sarteano; il consigliere comunale uscente Lauriano Maccari, membro del direttivo Spi-Cgil della Valdichiana sud. La più giovane in lista è Vittoria Tramonti, di appena 18 anni di età: fa parte della Filarmonica di Sarteano, della Nuova Accademia degli Arrischianti e del gruppo dell’Azione Cattolica Ragazzi. In lista figura anche l’indipendente Roxana Maria Niculae, 41 anni, dipendente di una struttura ricettiva: è nata in una piccola città della Romania vicina alla capitale Bucarest e vive a Sarteano da 12 anni, sposata, con due figli. A sostegno di Landi anche il 28enne Mattia Salvadori, calciatore dell’Olimpic Sarteano, impegnato nel mondo delle contrade e componente del consiglio della Giostra del Saracino. Sono candidati al consiglio comunale anche l’indipendente Margherita Cipriani, addetta alla mensa scolastica e vicepresidente del Comitato genitori Sarteano; l’assistente sociale della Asl Antonella Garosi, esponente del Pd; l’operaio edile Luca Mazzuoli, anch’egli esponente del Partito democratico. Tra i nove candidati al consiglio comunale della lista Sarteano civica c’è Elisabetta Valenti, libera professionista tesserata della Lega, e c’è anche Francesco Severini, il più giovane tra i nove con i suoi 21 anni, studente di Scienze motorie a Perugia e anch’egli già tesserato del Carroccio. Pierpaolo Capaldi, 36 anni, è un imprenditore, proprietario dell’agriturismo Poggio Bianco. Luana Cherubini, sarteanese di 66 anni, è casalinga mentre Fiorella Ciaffarafà, nata in Inghilterra, è una wedding planner. Piero Andreini, programmatore informatico, è stato consigliere comunale di Fratelli d’Italia, così come Gino Arnaldi che è stato pure guardia del corpo di Giorgio Almirante. Tiziana Bottaro, laureata in Fisica, è molto attenta e interessata alle tematiche green mentre Giampiero Teodoli è il proprietario dell’atelier per abiti da sposa e da cerimonia Marigi.