Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Morelli: "Necessarie le promozioni al Monte dei Paschi"

default_image

Giuseppe Silvestri
  • a
  • a
  • a

Le promozioni di 49 nuovi dirigenti del Monte dei Paschi di Siena, per l'amministratore delegato Marco Morelli "erano necessarie". "Dal primo gennaio del 2012 - ha spiegato durante l'assemblea dei soci del 18 dicembre 2017 - i dirigenti di banca Mps sono passati da 500 agli attuali 326, di cui fanno parte i 49 dirigenti promossi nei giorni scorsi. Abbiamo una incidenza di dirigenti dell'1,24% per 24500 dipendenti, rispetto ad una media del sistema del 2,3%. Si tratta di nomine assolutamente necessarie e me ne assumo la responsabilità". "Alla banca - continua -  l'operazione costa circa 340mila euro lordi, ampiamenti coperti, per fare un esempio dalla diminuzione della mia retribuzione da oltre un milione di euro a 400mila euri annui. Questi sono gli incentivi, fra i pochi che abbiamo a disposizione visti i tanti paletti, che servono per ripagare il grande lavoro effettuato dai dipendenti della banca Mps. Io vorrei premiare tutti i dipendenti di Mps, purtroppo non è possibile. Di "cartate" ne ho prese tantissime anche io, ho incontrato quasi 5000 dipendenti e so quale è la situazione della banca e dei lavoratori". "Quella delle promozioni bloccate - ha aggiunto il presidente Alessandro Falciai - è una delle poche perplessità che ho per l'attuazione del piano industriale di Mps".