Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, nuovi arrivi in Comune: ha preso servizio la nuova dirigente Anna Guiducci

Gennaro Groppa
  • a
  • a
  • a

Si sono registrati altri cambiamenti nella macchina comunale con l’arrivo della dirigente Anna Guiducci, dipendente del Comune di Arezzo che per un anno (con un contratto che è comunque poi prorogabile) lavorerà a Siena, a palazzo pubblico, con l’importante incarico di responsabile della direzione delle risorse finanziarie dell’ente. Un ruolo, come si capisce, che è ovviamente centrale nell’azione di palazzo comunale in quanto si tratta del dirigente che valuta e controlla quelle che sono le finanze del Comune. Al contempo si tratta di una nomina, la sua, che ha scatenato la protesta e la richiesta di chiarimenti da parte delle opposizioni. Che in questo frangente si ritrovano quindi unite, con Pd e liste civiche che fanno parte del Terzo polo che battagliano insieme sul tema.

 

 


Guiducci è al lavoro in piazza del Campo dal primo maggio ed il suo contratto è stato stipulato fino al 30 aprile 2023. Nel documento di nomina redatto da palazzo pubblico si legge che “si ritiene opportuno provvedere alla copertura della direzione risorse finanziarie”. E così è stato fatto, affidando l’incarico alla dirigente del Comune aretino. È una dirigente ormai esperta, ha rivestito questo ruolo prima al Comune di Sansepolcro e poi in quello di Arezzo. Nel 2019 è iniziata la sua più rilevante esperienza lavorativa, quando venne chiamata a Roma addirittura dal sindaco Virginia Raggi per la ragioneria generale del Comune capitolino. Dopo l’esperienza romana Guiducci è tornata ad Arezzo ed adesso ecco il trasferimento a Siena in un ruolo cruciale della macchina comunale. 

 

 


Nello stesso ruolo, quello di dirigente della direzione delle risorse finanziarie del Comune, c’era Luca Donati. Il quale aveva assunto questo incarico poco più di un anno fa, nel febbraio 2021, in sostituzione del dirigente “storico” di questo settore, Luciano Benedetti. Da capire, quindi, c’è adesso il futuro dello stesso Donati. Il consigliere comunale di opposizione, esponente del Pd, ed ex sindaco Bruno Valentini ha presentato un’interrogazione da discutere nella prossima assise cittadina proprio su tale vicenda. “Non è chiaro perché avvicendare Donati”, è il commento di Valentini che nel testo da dibattere ha aggiunto che “tale atto è carente di specificazioni economiche perché si procederà successivamente al conseguente impegno di spesa”. I gruppi consiliari di Pd, Per Siena, In Campo e Sena Civitas si sono rivolti al Collegio dei revisori per quello che a loro dire “è un atto che sembrerebbe viziato per una serie di motivazioni”. Intanto in Comune manca ancora la figura del segretario generale, vacante dopo che Michele Pinzuti è andato in pensione. Il ruolo viene momentaneamente ricoperto e svolto da Gianluca Pocci, segretario reggente.