Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, caso Rossi, Migliorino: "Perizie diffuse non prima di giugno"

Aldo Tani
  • a
  • a
  • a

Le vacanze per la commissione che indaga sulla morte di David Rossi saranno brevi. La ripresa dei lavori avverrà il 21 aprile, quando saranno ascoltati quattro carabinieri e un poliziotto. “Si tratta di persone che erano in servizio quella sera, alcuni di loro erano i centralinisti che hanno risposto alle telefonate il 6 marzo 2013”, ha affermato il vicepresidente Luca Migliorino, che ha motivato l'audizione con “la volontà di percorrere tutte le strade su ciò che sta attorno a quell'evento”. 

 

 

Migliorino tre giorni fa è stato protagonista di uno scambio di vedute con il pm Antonino Nastasi, così come il collega della Lega Claudio Borghi: “Si è trattato di una discussione animata, ma è bene non far rimanere alcun dubbio”. Un passaggio che secondo il deputato del Movimento 5 Stelle segue una logica precisa: “Io non ho nessuna idea precostituita, ma parlare in maniera diretta non deve far pensare che io creda all'omicidio di David Rossi. Io voglio escludere qualsiasi eventualità che non ricalchi quello che è già stato analizzato. Questa commissione ha scoperto tante cose in più che forse potevano essere viste meglio”.  Ancora però non è finita qui, perché la commissione in teoria avrebbe quasi un anno di lavoro, essendo legata alla durata della legislatura. Probabilmente i tempi saranno più brevi, ma intanto Migliorino è fermo al futuro a breve termine: “Ci restano da fare varie audizioni. Da quelle di tipo ambientale per capire in che momento ci trovavamo, ad altre che vedranno al centro coloro che sono stati attori di quella sera. Noi vogliamo capire in senso cronologico quello che è successo istante per istante e poi quello che poteva essere fatto”. 

 

 

Il calendario della commissione sarà soprattutto dettato dagli esiti della maxi-perizia: vero snodo fondamentale per le attività dell'organismo parlamentare. “Serviranno ancora un paio di settimane, forse un mese – ha chiarito Migliorino - Poi andranno studiate e inserite nella relazione. Credo che per la diffusione pubblica si possa andare a metà giugno”.