Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, perseguita la ex nuora: divieto di avvicinarla per un uomo di Poggibonsi

  • a
  • a
  • a

Ha iniziato a perseguitare la ex nuora, alcuni mesi fa, dopo che il figlio era stato arrestato dalla polizia di Stato per stalking, in seguito alla denuncia della donna. Per questo nei confronti di un uomo di 59 anni, residente a Poggibonsi, è intervenuta la stessa polizia di Stato, in esecuzione della misura cautelare emessa dal giudice del riesame del Tribunale di Firenze, su appello del Pubblico ministero.

 

 

In particolare, nella giornata di ieri, 1 aprile 2022, i poliziotti hanno eseguito la misura del divieto di avvicinamento alla parte offesa e ai posti dalla stessa abitualmente frequentati, con obbligo di mantenere una distanza di 500 metri da quei luoghi e dalla donna. Il provvedimento è stata adottato a seguito di una specifica attività di indagine intrapresa dagli agenti del commissariato di Poggibonsi dopo la denuncia per atti persecutori sporta dalla ex nuora dell’indagato, che ha riferito di essere stata vittima, per alcuni mesi, di vessazioni psicologiche perpetrate dall’ex suocero che, dopo l’arresto in flagranza del figlio per atti persecutori nei suoi confronti, aveva iniziato a insultarla, molestarla e minacciarla, sia di persona che al telefono.

 

 

Lei, già particolarmente fragile e profondamente impaurita dal contesto nel quale si era venuta a trovare, prima con l’ex convivente e poi con il padre di lui, aveva chiesto aiuto alla polizia decidendo di accettare di essere posta sotto protezione. Ancora una volta, quindi, i poliziotti del commissariato insieme alla Procura di Siena, hanno ricoperto un ruolo attivo sulla tematica afferente al cosiddetto Codice Rosso, particolarmente sentita in Valdelsa.