Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, due giorni senza ricoverati in terapia intensiva a Siena

  • a
  • a
  • a

Un po' di respiro per il policlinico delle Scotte di Siena in questo periodo di pandemia. Venerdì 25 marzo 2022 e ieri (26 marzo) nemmeno un paziente dell'area Covid si trovava in terapia intensiva. Non accadeva da quasi otto mesi, più precisamente dal 30 luglio del 2021. Si tratta di un periodo ampio e assai lungo e, pensando a quelli che sono stati i frangenti peggiori di questa interminabile emergenza, il dato non è di poco conto.

 

 

E' chiaro, tuttavia, che le insidie possono nascondersi dietro l’angolo, come già avvenuto con l’avvento di nuove varianti e con il dilagare di altre ondate della pandemia. Il rispetto e l’attenzione, raccomandano i medici, devono essere aspetti centrali nelle nostre vite anche nei prossimi mesi. Nel Senese, intanto, prosegue la campagna vaccinale, anche se con un numero di hub inferiore rispetto ai periodi più intensi.

 


“Commentiamo un dato – sono le parole del professor Federico Franchi, responsabile dell’area Covid dell’azienda ospedaliero-universitaria senese – che evidenzia in modo molto chiaro l’efficacia del vaccino: avere oltre 60 pazienti ricoverati in area Covid senza posti occupati in terapia intensiva è la conferma che la vaccinazione è un’arma fondamentale per prevenire la forma grave della malattia. Ovviamente questo non deve essere un incentivo per abbassare la guardia e pensare che il Covid non esista più. Raccomandiamo sempre la massima prudenza per continuare a vincere la battaglia contro questo virus”.