Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palio di Siena, confermati gli artisti Sergeant e Anastasio per dipingere i Drappelloni

  • a
  • a
  • a

Per il Palio si riparte da dove tutto si è fermato, nel 2020. Stesse squalifiche da scontare, stesse contrade che avrebbero dovuto correre di diritto le Carriere di quell'anno, e stessi pittori per i Drappelloni

A Emma Sergeant (2 luglio) e ad Andrea Anastasio (16 agosto) sono infatti stati confermati gli incarichi ricevuti due anni fa, prima che il ciclone Covid spazzasse via tutto. La certezza assoluta ancora manca, ma tutto lascia prevedere che, finalmente, potranno mostrare al popo0lo senese le loro opere all'interno del Cortile del Podestà e poi trepidare per la loro sorte nel giorno "che val per più di cento".
Con questa scelta, il Comune ha messo un ulteriore tassello nel mosaico che porta al ritorno della Festa e alle speranze dei contradaioli. La macchina paliesca è in piena funzione, come testimonia l'inizio dei lavori di addestramento per i cavalli a Mociano che hanno richiamato un pubblico che raramente di era visto in precedenza, anche tenendo conto che si trattava di un giorno feriale.

 

 

Emma Sergeant è un’artista britannica già conosciuta a Siena dove ha effettuato anche una mostra personale. E’ molto amante dei cavalli, che spesso ha ritratto nelle sue opere. Pittrice che ricerca l’emozione da trasmettere con le sue pennellate e con l’uso del colore, ha frequentato la città in più circostanze, quindi è già entrata nell’animo dei senesi e questo dovrebbe agevolarla nel riportare sulla seta la passione e lo spirito che impregnano le lastre. 

 

 


Andrea Anastasio è un artista a tutto tondo. Romano, 61 anni, oltre che pittore è anche designer, ceramista, ricercatore, e anche editore. Già prima dello scoppio della pandemia aveva visitato alcuni musei di contrada e aveva avuto modo di vivere in prima persona alcuni momenti della Festa senese. Adesso tocca al suo estro conquistare i cuori di persone che hanno bisogno di entusiasmarsi dopo due anni di terribile, interminabile digiuno.