Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, il sindaco De Mossi: "Palio più vicino con lo stop all'emergenza"

  • a
  • a
  • a

“La dichiarata fine dello stato di emergenza apre un importante scenario in più per il Palio”. Così il sindaco di Siena Luigi De Mossi commenta la cancellazione dello stato d’emergenza dal primo aprile 2022, annunciato dal governo Draghi. “Attendiamo – prosegue il primo cittadino – gli atti ufficiali, per capire anche quali saranno i passaggi dalla fine dell’emergenza in poi. Se già a gennaio abbiamo dichiarato che il nostro obiettivo era correre le Carriere del 2022, con questo annuncio ci avviciniamo ulteriormente a questo traguardo”.

 


 

De Mossi poi aggiunge: "L’amministrazione comunale, anche grazie al sub-emendamento presentato dal Comune il 10 settembre dello scorso anno e poi approvato in Parlamento, ha lavorato affinché, attraverso uno specifico protocollo sanitario, il nostro rito potesse rivivere senza stravolgere la sua intima natura. Se dovessero cadere, come ci auguriamo, tutte le restrizioni, la nostra comunità potrà tornare a vivere pienamente la propria cultura. Servirà anche la piena collaborazione di tutte le contrade; i diciassette priori faranno la loro parte e saranno coinvolti e responsabilizzati direttamente per tutti quei momenti che si vivono al di fuori della Piazza, ma che rimangono fondanti per la civiltà senese”.

 

 

“Di certo - conclude Luigi De Mossi – il Comune non ha fermato la macchina: l’approvazione del protocollo equino è solo un esempio di tutti gli adempimenti che abbiamo comunque portato avanti. La speranza è dunque di tornare a vivere tutti gli ineludibili momenti che costituiscono la nostra ritualità”.