Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Banca Mps, il sindaco De Mossi: "La sfiducia a Bastianini è piovuta dall'alto"

  • a
  • a
  • a

Caso Banca Mps: Quella di domani, lunedì 7 febbraio, sarà una giornata fondamentale per Banca Monte dei Paschi e per l’amministratore delegato Guido Bastianini: è infatti in programma un consiglio di amministrazione nel corso del quale il dirigente sarà sottoposto a verifica su richiesta del Ministero dell’economia, azionista di maggioranza di Rocca Salimbeni, che mette sul tavolo un rapporto ridotto quasi a zero con il presidente Patrizia Grieco, voluto proprio dal Governo. Non sembra casuale che venerdì sera, a pochi giorni di distanza dal Cda, Olga Cuccurullo (anche lei in orbita Mef) abbia rassegnato, con decorrenza immediata, le proprie dimissioni dalla carica di consigliere della banca per motivi personali.

La questione è delicata, e a Bastianini sono arrivate attestazioni di stima da varie parti della politica, che stanno chiedendo al ministro Daniele Franco di riferire le ragioni della richiesta di cambiare volto ai vertici montepaschini (Luigi Lovaglio, uomo con esperienza internazionale, che sarebbe un nome gradito per occupare il posto attualmente sotto osservazione).

Tra coloro che levano gli scudi a suo favore, c’è anche il sindaco di Siena, Luigi De Mossi che, interrogato al riguardo, fa sapere che “se si dovesse arrivare a rimuovere Bastianini, saremmo di fronte all’ennesima decisione piovuta dall’alto. Nessuno si è neppure preso il disturbo di valutare le esigenze delle istituzioni, della comunità senese e del territorio, con cui è mancato qualsiasi tipo di confronto. L’ad ha sempre operato per tutelare la banca, i dipendenti e il contesto in cui va a inserirsi. Non è colpa sua se l’operazione con Unicredit non è andata a buon fine, anche se adesso si vuole addossare a lui l’esito negativo di qualcosa che avrebbe comportato grandi sacrifici per tutta l’Italia. Bisognerebbe invece parlare di uomini e donne che, con il loro lavoro e l’impegno, hanno reso grande il Monte dei Paschi e poi lo hanno salvato”.