Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, 64mila multe ogni anno fino al 2024. E per la gestione delle pratiche il Comune spenderà quasi mezzo milione

  • a
  • a
  • a

La polizia municipale di Siena stima che ogni anno, fino al 2024, ci saranno 64 mila multe. Della stampa, l’imbustamento, l’invio (e i servizi correlati), la rendicontazione e formazione archivi digitali e cartacei di queste sanzioni si occuperà una rete temporanea d’impresa formata da due aziende di Santarcangelo di Romagna, la Maggioli spa e la Mt spa. Questa rti si è infatti aggiudicata la gara bandita dall’amministrazione comunale di Siena, attraverso la polizia municipale, che prevedeva l’affidamento del servizio nel triennio 2022-2024, per complessivi 469.150,41 euro (384.549,52 euro più Iva al 22%).

Il comando della polizia municipale, come si legge nall’albo pretorio di Palazzo Pubblico, “provvederà a liquidare il corrispettivo sulla base delle prestazioni effettivamente rese”: il costo annuale è di 156.383,47 euro (128.183,17 euro più Iva). Quella delle 64 mila pratiche annue da gestire, infatti, è una stima e la cifra ogni anno elargita alle aziende aggiudicatarie del bando di gara potrà subire variazioni sulla base dell’effettiva mole di lavoro svolto. In caso di spesa minore, non saranno necessari ulteriori interventi amministrativi, a fronte di uscite inferiori rispetto a quelle previste. Qualora risulti necessario aumentare gli importi dell’impegno di spesa, a seguito del monitoraggio dei costi, il comando della Municipale emetterà invece un successivo atto.

La “procedura aperta per l’affidamento della gestione degli atti sanzionatori amministrativi relativi a violazioni alle norme del codice della strada e norme complementari, emesse a carico di veicoli con targa italiana: stampa, postalizzazione, rendicontazione e formazione archivi digitali e cartacei - affidamento del servizio per il periodo 2022-2024” aveva una base di gara di 794.688 euro più Iva. La rti composta da Maggioli spa e Mt Spa è risultata vincitrice grazie a un ribasso percentuale del 51,61% sull'importo previsto. Alla procedura hanno partecipato altre due aziende, una della provincia di Firenze e l’altra della provincia di Reggio Emilia. L’affidamento, reso ufficiale dall’atto dirigenziale 3713 del 27 dicembre firmato dal comandante della polizia municipale, Marco Manganelli, è valido dall’1 gennaio 2022 al 31 dicembre 2024.