Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, otto pazienti trattati con la pillola antivirale nel nord della Toscana. Nuovi casi in lieve calo: 13.151

  • a
  • a
  • a

Nel territorio di competenza della Azienda Usl Toscana nord ovest sono già otto i pazienti positivi che stanno curando il Covid 19 con i medicinali antivirali. Due sono a Viareggio, uno a Massa, cinque a Lucca e la loro età media di circa 60 anni. A selezionare i pazienti sono i centri Asl già autorizzati a somministrare i trattamenti monoclonali. Infatti, la cura, secondo quando è stabilito dalle linee di indirizzo regionali, è indicata solo per quei pazienti che siano positivi al Covid, abbiano sintomi lievi o moderati da cinque giorni o meno, che abbiano più di 18 anni e che un rischio elevato di sviluppare una forma grave di Covid 19.

Tra questi vi sono i soggetti obesi, i diabetici, chi ha una malattia renale cronica, chi ha un sistema immunitario indebolito, chi soffre di malattie cardiovascolari gravi. L’anti Covid in pillole è somministrato sotto uno stretto controllo medico. Il trattamento dura per cinque giorni. Gli effetti indesiderati possono essere nausea, vomito, diarrea, prurito, eruzione cutanea o orticaria, cefalea o capogiro. Gli antivirali sono farmaci che agiscono inibendo una delle varie fasi del ciclo replicativo del virus Covid 19, riducendone la capacità di moltiplicarsi all’interno delle cellule. Tale azione può aiutare l’organismo a sconfiggere l'infezione virale. L’Azienda Usl Toscana nord ovest sta predisponendo i percorsi di cura con gli antivirali orali in tutte le zone del proprio territorio di competenza. 

Intanto in Toscana, come nel resto del Paese, la quarta ondata di Covid continua a salire, anche se l'aumento dei casi sembra in lieve diminuzione. Secondo quanto riferisce su Telegram il presidente della Regione, Eugenio Giani, i nuovi casi registrati in Toscana sono 13.151 su 77.388 test di cui 24.353 tamponi molecolari e 53.035 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 16,99% (69,3% sulle prime diagnosi). Nel giorno precedente i nuovi casi erano stati 13.341 su 72.195 test di cui 25.068 tamponi molecolari e 47.127 test rapidi, con il tasso dei nuovi positivi a 18,48% (69,6% sulle prime diagnosi).