Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, morte David Rossi: "Il 21 dicembre i Ris faranno nuove perizie: test e simulazioni" è l'annuncio di Zanettin

  • a
  • a
  • a

Nuovo serrato calendario dei lavori della Commissione di inchiesta sulla morte di David Rossi alla luce delle rivelazioni rilasciate, nei giorni scorsi, dal colonnello Pasquale Aglieco, ex comandante provinciale dei carabinieri di Siena. Saranno sentiti coloro che sarebbero stati nell'ufficio di Rossi durante il sopralluogo precedente all'arrivo della scientifica iniziando da quattro carabinieri per poi proseguire con i tre pm, a partire da Nastasi: "Abbiamo ritenuto urgenti queste audizioni per acquisire anche altre versioni", afferma all'Adnkronos il presidente della Commissione di inchiesta Pierantonio Zanettin che da "avvocato garantista" sottolinea la volontà della Commissione di "dare la possibilità a chi è stato chiamato in causa di dire la sua, vista la rilevanza giuridica, investigativa e mediatica della vicenda". Zanettin riferisce che "per la settimana prossima abbiamo disposto le audizioni di tre ufficiali dei Carabinieri e di un sottufficiale dei Carabinieri, che dai nostri documenti erano presenti quando Aglieco e i pm sono entrati nella stanza di David Rossi". Saranno quindi ascoltati la prossima settimana Giuseppe Manichino, ex comandante del nucleo investigativo del comando provinciale di Siena; Edoardo Cetola, all'epoca tenente al Nucleo operativo e radiomobile di Siena; Rosario Mortillaro, all'epoca in servizio al comando provinciale dei carabinieri di Siena; Marcello Cardiello, all'epoca comandante della stazione dei carabinieri di Siena Centro.

 

 

"Come Commissione abbiamo ritenuto assolutamente necessario sentirli subito perché gli esiti dell'audizione di Aglieco sono stati rilevanti, ma è necessario acquisire ulteriori elementi che suffraghino quando ha detto", precisa Zanettin. Dopo la pausa natalizia, i lavori ripartiranno con l'audizione, che era invece già prevista in calendario, "di Mussari, ex presidente di Mps e amico personale di David Rossi, fissata per il 13 gennaio". Poi sarà la volta dei magistrati tirati in ballo dalle parole del colonnello Aglieco: "Il 20 gennaio abbiamo disposto che venga il pm Nastasi, il magistrato che avrebbe risposto alla telefonata della Santanchè - riferisce Zanettin - e subito dopo si terranno le audizioni degli altri due pm, Natalini e Marini, che abbiamo ipotizzato per il 17 e 24 febbraio". Date tuttavia suscettibili di modifica a seconda dei lavori del parlamento per l'elezione del presidente della Repubblica. "La Commissione ha voluto queste audizioni per una verifica in contraddittorio con le dichiarazioni che ci ha rilasciato il colonnello Aglieco", ribadisce il presidente Zanettin.

 

 

Ci sarà anche un sopralluogo della Commissione di inchiesta sulla morte di David Rossi, il 21 dicembre, a Siena insieme ai carabinieri del Ris che sono stati incaricati di effettuare nuove perizie: "Assisteremo ai test che verranno effettuati dai Ris in parte con la luce del giorno e in parte dopo il calare del sole", afferma sempre all'Adnkronos Zanettin. "Ci saranno test di trazione della sbarra di protezione della finestra - spiega Zanettin - test di trazione di fili anti piccioni, lancio di un grave per verificare le modalità di caduta rispetto al muro, la simulazione di un suicidio con personale avente caratteristiche antropomorfe similari al deceduto". "La sera invece, dopo le 17, saranno effettuate altre sperimentazioni - aggiunge Zanettin - ossia un test con pioggia artificiale per verificare gli effetti dell'acqua sulla telecamera di sorveglianza di vicolo Monte Pio, un test per studiare il fenomeno di proiezione delle luci di automobili". Nell'attività di acquisizione i Ris saranno assistiti da due professori del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale della Facoltà di Ingegneria civile e industriale de La Sapienza.