Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, abusa di una studentessa spagnola sul bus: arrestato ragazzo di 21 anni

La ragazza si era addormentata, il giovane avrebbe approfittato per prenderle la mano e infilarla nei suoi pantaloni

  • a
  • a
  • a

Sull'autobus di ritorno da una serata in discoteca ha approfittato di un momento di debolezza di una ragazza per soddisfare le sue voglie, ma non ha fatto i conti con gli amici della giovane che lo hanno bloccato in attesa dell'arrivo carabinieri, i quali lo hanno poi messo in manette.
È finito nei guai un 21enne studente fuori sede dell'Università di Siena, per cui è scattata adesso la pesante accusa di violenza sessuale. I fatti sono avvenuti nella notte tra venerdì 26 e sabato 27, sulla navetta che da Monteroni d'Arbia riportava a Siena ragazzi e ragazze reduci da una serata danzante in un noto locale della zona. 

 


Sul mezzo si trovavano sia un gruppo di studenti Erasmus spagnoli, composto da quattro ragazze e alcuni ragazzi, che da alcuni studenti italiani coetanei fuori sede di Siena, anche loro usciti dalla discoteca e di ritorno nel centro cittadino. Secondo quanto hanno potuto ricostruire i carabinieri, il 21enne, seduto accanto a una delle ragazze di nazionalità spagnola, approfittando del fatto che si fosse addormentata per la stanchezza, avrebbe preso la mano della giovane infilandosela nei pantaloni per compiere degli atti sessuali. Un gesto notato poco dopo dalle amiche della ragazza sedute poco distante, che hanno iniziato ad urlare ed a inveire contro il molestatore. Nel mentre la navetta è giunta a destinazione, con l'autista che si è reso conto della situazione solo al momento di stoppare il mezzo alla fermata del bus.

 


La rabbia del gruppo di spagnoli nei confronti del 21enne italiano non si è fatta attendere: il gruppo lo ha bloccato e la ragazza vittima dell'abuso, chiaramente sconvolta, ha chiamato la radiomobile dei carabinieri, che giunta verso le ore 4 sul posto ha fatto scattare le prime investigazioni. Sul momento è stato identificato il giovane classe 2000 – studente arrivato nella città del Palio da fuori dalla Toscana - poi sono state raccolte le testimonianze dei vari giovani che hanno assistito alla scena sulla navetta. La studentessa spagnola ha poi formalizzato la denuncia della violenza sessuale subita, e da qui i militari hanno ricostruito l’intera vicenda procedendo all’arresto del giovane, che è stato posto agli arresti domiciliari e messo a disposizione della Procura della Repubblica di Siena. Ad attenderlo adesso c'è l'udienza di convalida del fermo, da eseguire entro 48 ore dall'arresto, al termine della quale il giudice deciderà se confermare o meno la misura cautelare.